Red Public party Milano: l’azienda ha festeggiato i suoi primi 3 anni di attività da Carlo al Naviglio

Red Public party Milano – La prima azienda di consulenza strategica al 100% femminile e fondata nel 2018 da Giada Maldotti, nella suggestiva cornice dello spazio di Carlo al Naviglio, a Milano ha festeggiato i suoi primi 3 anni di attività. L’evento è stato l’occasione per illustrare i successi di questi primi 3 anni dell’azienda.

Red Public è composta da un team di professioniste esperte in diverse aree di intervento tra cui trasformazione digitale, analisi di dati e modelli complessi, marketing strategico, gestione progetti internazionali. Con clienti che spaziano dalle telecomunicazioni all’energia, dal settore bancario alla pubblica amministrazione per arrivare al retail, alla moda e al lusso, Red Public si fa portavoce di un messaggio socialmente positivo per le generazioni future, preparando un mercato del lavoro sempre più equo e inclusivo.

La vision di Red Public si basa sul concetto di passione per il proprio lavoro, la mission è aiutare le imprese a comprendere che un team inclusivo e diversificato in azienda crea valore. Red Public si impegna ogni giorno a combattere la disuguaglianza di genere su due fronti: all’interno dell’azienda, costruendo una realtà ricca di opportunità lavorative e di sviluppo personale, e all’esterno, portando la filosofia dell’uguaglianza nel mondo delle imprese e delle istituzioni attraverso azioni concrete.

La filosofia di Red Public riflette il desiderio della CEO e fondatrice, Giada Maldotti, di creare una metodologia lavorativa basata su uguaglianza e inclusione su tutti i livelli, partendo dall’investimento nel talento femminile nella fase iniziale della carriera di una giovane professionista, per supportare successivamente le donne in ogni momento lavorativo favorendone lo sviluppo in ottica di leadership femminile. Red Public aiuta le aziende a connettersi con il proprio pubblico, clienti e stakeholder per accrescere il business in modo innovativo e sostenibile.

A supporto dell’implementazione di questa idea, l’azienda ha sviluppato un sistema che permette di misurare la sostenibilità sociale e il livello di avanzamento aziendale in termini di inclusione: la Red Public Equality and Inclusion Certification. L’assessment condotto da Red Public è volto ad individuare lo stato di avanzamento nelle aziende dei percorsi di uguaglianza, individuare possibili pregiudizi che ostacolino le carriere femminili e che possono in modo inconsapevole portare a decisioni non inclusive.

Grazie alla fiducia ottenuta finora dal mercato, l’azienda ha in previsione la creazione di un numero crescente di posti di lavoro al proprio interno. Red Public prevede infatti di chiudere l’anno 2021 con 70 professioniste assunte a tempo indeterminato nei 3 uffici di Roma, Milano e Londra. Successivamente stima una crescita che porterà lo staff a 150 professioniste nel 2022 e a oltre 200 entro l’anno 2023.

About Author /

Vive in un mondo fatto di glamour e paillettes ;)

Start typing and press Enter to search