Salone del Mobile 2019 Manerba: la libreria componibile Stem by Philippe Nigro

  • Salone del Mobile 2019 Manerba
  • Salone del Mobile 2019 Manerba

Al Salone del Mobile 2019, Manerba presenta Stem, il sistema di libreria componibile firmato da Philippe Nigro. Scoprite tutto su Globe Styles

Salone del Mobile 2019 Manerba – Affascinato dal tema dei giochi di incastri e delle sovrapposizioni, Philippe Nigro non ha esitato a raccogliere il “seme” lanciato da Manerba: il progetto di una libreria pensata espressamente per gli spazi di lavoro contemporanei.

Philippe Nigro progetta la libreria Stem a partire dall’analisi pragmatica del “know how” di Manerba e dall’idea di unire principi semplici: tre componenti – colonne, traverse in metallo e piani – dalla combinazione delle quali nasce un “infinity system”.

La struttura – colonne dalla sezione inaspettatamente abbondante – e i materiali (il legno massello, prima di tutto) sono i protagonisti di questo sistema, che nasce come una micro architettura per germogliare e svilupparsi
in moduli compatti o sistemi più articolati proprio come le foglie dallo stelo, Stem, da cui prende il nome.

“Stem cresce in altezza o in larghezza secondo le necessità degli spazi, oggi più che mai in continua evoluzione” – spiega Philippe Nigro; da consolle bassa, a terra cielo, il sistema può fungere da parete divisoria o libreria da parete; e le possibilità di personalizzazione con schienali pieni e differenti finiture per i piani sono pressoché infinite.

Linee pulite, morbide, accoglienti – come l’ufficio secondo Manerba – per un sistema dall’inesauribile modularità e dalla solidità anche visiva che può crescere in altezza e in larghezza, per caratterizzare gli spazi professionali e far germinare le idee. Ideale per separare, unire, organizzare, dividere, contenere.