Stella Jean autunno inverno 2020: la nuova Italia multiculturale, video e foto

Stella Jean autunno inverno 2020: i ritratti di 20 donne italiane oltre ogni pregiudizio, oltre ogni sfumatura di colore, caratteristica somatica o Credo.

Stella Jean autunno inverno 2020 – Un progetto sociale di sensibilizzazione in cui si promuove la nuova Italia multiculturale, attraverso i ritratti di 20 donne; Italiane oltre ogni pregiudizio, Italiane oltre ogni sfumatura di colore, caratteristica somatica o Credo.

Stella Jean autunno inverno 2020: Italians in Becoming

Non è rilevante che abbiano gli occhi a mandorla o la pelle nera, poiché esse sono già parte integrante e non integrata di un paese che ha in sé tutti gli ingredienti necessari al superamento di tale limite, poiché l’Italia stessa ha genesi da un principio multiculturale intrinseco e crocevia di etnie diverse.

Riprendendo le parole di Senghor: “Nous sommes tous des métis culturels”, ed è proprio questa mescolanza il nostro comune denominatore a qualsiasi punto della scala cromatica. Decostruire un pregiudizio attraverso la forza della bellezza, senza sterile animosità ma con ferma consapevolezza e la potenza di uno sguardo, 20 sguardi.

In cui l’orgoglio delle proprie radici italiane si affianca alla volontà di non essere calpestate mai più e di non essere più le protagoniste delle quotidiane aggressioni quotidiane di matrice razziale, di cui molto si parla nella cronaca Italiana degli ultimi tempi, ma a cui pochi hanno proposto una reazione.

Le immagini fotografiche saranno accompagnate da un video in cui ognuna di loro ripete una delle frasi che ci sentiamo dire dai nostri connazionali con straordinaria regolarità. Un video che attraverso un sorriso ironico vuole invitare gli italiani a pensare a che punto della nostra evoluzione culturale ci troviamo, e soprattutto, essendo noi faro culturale nel mondo, da che parte vogliamo dirigerci?

Venti donne: professioniste, scrittrici artiste e sportive, protagoniste della nuova immagine dell’Italia, bella forte e consapevole. L’idea nasce dalla quotidianità di Stella, in qualità di prima stilista Italiana nera che si trova a fronteggiare oltre alle aggressioni a sfondo razziale, l’incredulità della gente, al suo essere semplicemente italiana.

Nel 2020 il razzismo non è più accettabile. E non possiamo pensare di sfilare come se nulla fosse. Il progetto si prefigge di ritrarre non vittime, ma agenti attivi di un cambiamento, che volenti o nolenti è in corso. Queste donne sono come 20 farfalle gialle della Senatrice Liliana Segre, non si piegano di fronte all’inaccettabile, ma diventano esse stesse 20 modelli di rinascita.

credit image by Press Office – photo by Eugenio D’Orio