The Kennedy Years mostra Milano: il mito che ha fatto sognare il mondo intero

A 65 anni dal matrimonio tra John F. e Jackie arriva in Italia la mostra fotografica dedicata al mito che ha fatto sognare il mondo intero. Scopri tutto su Globe Styles

In occasione del 65° anniversario di matrimonio tra Jacqueline Lee Bouvier e John Fitzgerald Kennedy, l’Institut français Milano ospita l’unica tappa italiana della mostra fotografica THE KENNEDY YEARS che sarà inaugurata in anteprima il 12 settembre 2018 (solo su invito), data esatta dell’anniversario di nozze, celebrato proprio il 12 settembre 1953.

Un omaggio al matrimonio che ha fatto sognare non solo l’America ma il mondo intero; il racconto di un mito, curato da Frédéric Lecomte-Dieu, uno dei più importanti biografi della famiglia Kennedy.

Un vero e proprio affresco storico illustrato attraverso 200 fotografie provenienti principalmente dagli archivi Kennedy. Accanto alle immagini, la mostra presenta l’unica riproduzione esistente dell’abito da sposa di Jacqueline Bouvier Kennedy (realizzato utilizzando oltre 4 km di filo), firmato dalla stilista Ann Lowe e tutt’oggi considerato una delle icone della fashion history.

Un percorso dall’autentico potere emotivo che include anche il modello della sedia a dondolo di John F. proveniente dal John. F. Kennedy Presidential Library and Museum di Boston (il Presidente ne aveva 12 in totale a sua disposizione nei luoghi che frequentava).

Il brand americano di gioielli ha scelto di essere partner della mostra ‘The Kennedy Years’ per il forte legame che ha sempre avuto con la famiglia Kennedy. Jackie era infatti una grande ammiratrice dei gioielli Tiffany & Co., soprattutto di quelli disegnati da Jean Schlumberger, che inizia a lavorare con Tiffany & Co. nel 1956.

Tra questi gli orecchini a clip Rope, in oro giallo con perle Mabé e diamanti. Spiritose, emozionanti e ispirate alla natura, le creazioni di Jean Schlumberger conquistano rapidamente il favore delle donne più eleganti del mondo, tra cui proprio Jackie Kennedy, e ne fanno il beniamino degli ambienti creativi di New York.

La First Lady ha una vera e propria passione per i famosi bracciali in oro giallo e smalto disegnati da Jean Schlumberger per Tiffany & Co., quelli che ancora oggi sono chiamati “Jackie Bracelet”. Il primo le viene regalato da JFK nel 1962; in seguito ne acquista personalmente altri, fino ad averne uno per ogni colore. Li adora e ama portarli soprattutto di giorno, con abiti casual.

John F. Kennedy acquista per la moglie anche la famosa spilla Berry Brooch in oro giallo con 37 diamanti (1.04 carati) e 80 rubini (9.15 carati). La spilla è stato un regalo del Presidente per la nascita del secondo figlio John F. Kennedy Jr.

Sebbene al momento della nascita del figlio stia lavorando all’organizzazione della sua nuova amministrazione presidenziale, JFK trova il tempo di andare a New York per far realizzare questo regalo speciale per Jackie. Il Presidente lavora fianco a fianco del Chief Designer di Tiffany & Co. per realizzare un gioiello che rappresenti entrambi i loro figli.

Una bacca, leggermente più grande e con pietre leggermente più grandi, rappresenta Caroline; la bacca più piccola rappresenta invece il nuovo nato. Jackie ne è entusiasta ed orgogliosa, tanto da indossarla in occasione del suo primo viaggio all’estero come First Lady in Canada nel maggio 1961. La spilla diventa subito uno dei suoi gioielli più preziosi, soprattutto per il grande valore affettivo che rappresenta.

La predilezione di Jackie per Tiffany & Co. non è solo legata ai gioielli. L’ex First Lady vanta una profonda amicizia con John Loring, per 30 anni Design Director del brand americano, dal 1979 al 2009. Nel 1988 i due hanno anche scritto a quattro mani “The Tiffany Wedding”, un libro dedicato al matrimonio, perfetto per assistere la sposa nell’organizzazione della cerimonia dei propri sogni. Oggi John Loring è Design Director Emeritus di Tiffany & Co.

La mostra presenta 200 fotografie, di cui molte inedite, con didascalie di Frédéric Lecomte-Dieu. Le immagini provengono principalmente dagli archivi Kennedy. Gli scatti ‘italiani’ sono stati realizzati dalla famiglia o dai fotografi ufficiali della Casa Bianca. Presenti anche i filmati delle visite di Jacqueline Bouvier Kennedy in Italia (1962) e del Presidente Kennedy (1963).

Dopo Milano, la mostra continuerà il tour europeo facendo tappa a Madrid, Barcellona, Porto e Antibes.

THE KENNEDY YEARS
13 settembre – 13 ottobre
Institut français Milano
Palazzo delle Stelline
Corso Magenta 63 – Milano