Trophée Chopard 2021: vincono Jessie Buckley e Kingsley Ben-Adir, premiati da Jessica Chastain

Trophée Chopard 2021: Jessie Buckley e l’attore Kingsley Ben-Adir vincono la ventesima edizione, premiati da Jessica Chastain.

Chopard, Partner ufficiale del Festival di Cannes dal 1998 e artefice della Palma d’oro, celebra ogni anno – da ormai vent’anni – gli attori più promettenti attraverso l’ambitissimo Trophée Chopard 2021. Se la Palma d’oro è il riconoscimento destinato a premiare l’eccellenza del cinema di oggi, il Trofeo Chopard si concentra sul talento di domani.

Il Comitato Trophée Chopard 2021 ha scelto quest’anno di onorare l’attrice Jessie Buckley e l’attore Kingsley Ben-Adir per la ventesima edizione di questo premio, che ogni anno riconosce due stelle nascenti del cinema internazionale. L’attrice Jessica Chastain, illustre madrina del Trophée Chopard 2021, in uno splendido abito di Valentino della collezione Resort 2022, ha consegnato i premi ai due vincitori durante una cena ufficiale tenutasi al Majestic Hotel e su invito di Pierre Lescure (Presidente del Festival di Cannes), Thierry Frémaux (Delegato Generale) e Caroline Scheufele (copresidente e direttore artistico di Chopard). Attualmente in fase di riprese, l’attrice ha accettato il premio a distanza.

Jessie Buckley e Kingsley Ben-Adir hanno ricevuto i loro ambiti riconoscimenti durante una cena stellata, preparata dallo chef Mauro Colagreco. La serata si è conclusa con un’esibizione musicale swingante dell’artista francese Clara Luciani, che ha cantato Nue, Le Reste, Respire et La Grenade.

Tra gli ospiti presenti c’erano i membri della giuria Spike Lee, Mylène Farmer, Maggie Gyllenhaal, Mélanie Laurent, Tahar Rahim, Song Kang-Ho, Elsa Zylberstein (giuria Un Certain Regard), il ministro della cultura francese Roselyne Bachelot, nonché Audrey Azoulay, Irène Jacob, Aïssa Maïga, Adrian Brody, Paz Vega, Dorra Zarrouk, Joséphine Japy che ha indossato un abito della collezione primavera estate 2021 di Chanel, Benoît Magimel, Nicolas Maury, Zita Hanrot, che ha indossato un look Chanel della collezione primavera estate 2021, Haley Lu Richardson, Nelly Auteuil, Daphne Patakia, Miyi Huang, Kogomada, Irène Jacob, Dadju e Meng Li che ha indossato un abito in taffetà rosa con dettagli in velluto nero a contrasto, pochette e sandali con applicazioni di cristalli all-over, tutto di Prada.

Riflettendo sul 20° anniversario del Trophée Chopard, Caroline Scheufele ha sottolineato: “Io e la mia famiglia siamo sempre stati impegnati a perpetuare le professioni artistiche coltivate nei nostri laboratori. Grazie alle nostre iniziative, Chopard è un’azienda riconosciuta per il suo ruolo decisivo nella formazione. È stato quindi naturale estendere la nostra preoccupazione per la trasmissione al nostro impegno per il cinema. Il Trophée Chopard ci consente di attirare l’attenzione del pubblico su un’attrice e un attore che meritano di ottenere riconoscimenti nel loro campo per lanciare la loro carriera.In 20 anni , abbiamo aiutato a individuare tanti attori brillanti, questo è un grande motivo di orgoglio per la nostra Maison e un segno che dobbiamo continuare questo lavoro per contribuire alla storia del cinema di domani”.

Nel 2001, Caroline Scheufele, Co-Presidente e Direttrice Artistica di Chopard, ha voluto dare un nuovo e importante contributo al mondo della settima arte. Spinta dal suo amore per il cinema e dal suo desiderio di sostenere le nuove leve, ha deciso di tendere una mano alle giovani generazioni creando un premio ricco di promesse per celebrare la rivelazione femminile e maschile dell’anno. Nella maggior parte dei casi, il tempo ha dimostrato la validità di questa scommessa sul futuro, tanto grande è stato il successo ottenuto dai vincitori del Trofeo Chopard nelle loro rispettive carriere.

Per molti di loro il Trofeo Chopard è stato seguito dalle nomination nell’ambito di importanti premi, che in numerosi casi hanno poi vinto: Marion Cotillard (Oscar nel 2008), Diane Kruger (Premio per la Migliore Interpretazione Cannes nel 2017), Gael García Bernal, Léa Seydoux, Shailene Woodley, Elizabeth Debicki, Florence Pugh e John Boyega per citarne solo alcuni, hanno confermato le speranze che erano state riposte in loro.

Il trofeo – rappresentato dal nastro di una pellicola cinematografica in argento rivestito d’oro, fissato su una base di vetro – è stato disegnato dalla stessa Caroline Scheufele. Alla stregua della Palma, è realizzato nei laboratori della Maison.

La scelta delle attrici e degli attori avviene con la partnership di Variety, attraverso un comitato emerito composto da Steven Gaydos, caporedattore della rivista, Caroline Scheufele, le madrine e i padrini, e i vincitori delle edizioni precedenti, sempre lieti di contribuire a quella visibilità di cui hanno loro stessi beneficiato.

Il Trofeo Chopard, che fa parte della scaletta ufficiale del Festival di Cannes, dà luogo a una serata straordinaria durante la quale una celebre madrina o un celebre padrino consegnano il premio ai vincitori. Charlize Theron, Cate Blanchett, Julianne Moore, Zhang Ziyi, Robert De Niro, Sean Penn. Tutti hanno accettato di accompagnare simbolicamente i vincitori nel loro cammino verso il successo, gratificandoli con la loro esperienza e le loro attenzioni. Alcuni ex vincitori, come Marion Cotillard e Diane Kruger, sono diventate loro stesse madrine, chiudendo così il circolo virtuoso del Trofeo.