Venezia 78 E’ stata la mano di Dio: il red carpet con tutti i look delle star

Venezia 78 E’ stata la mano di Dio: il red carpet del film di Paolo Sorrentino con Toni Servillo, Filippo Scotti e Luisa Ranieri.

Venezia 78 E’ stata la mano di Dio – Per la seconda giornata della 78 edizione del Festival del Cinema di Venezia è stato presentato È stata la mano di Dio, dal regista e sceneggiatore Premio Oscar Paolo Sorrentino, che racconta la storia di un ragazzo nella tumultuosa Napoli degli anni Ottanta. Nel suo film più commovente e personale, Sorrentino accompagna il pubblico in un viaggio ricco di contrasti tra tragedia e commedia, amore e desiderio, assurdità e bellezza, mentre Fabietto trova l’unica via d’uscita dalla catastrofe totale attraverso la propria immaginazione.

Sul red carpet presente tutto il cast del film composto da Toni Servillo, Marlon Joubert, Filippo Scotti, Teresa Saponangelo, Massimiliano Gallo, Betti Pedrazzi, Biagio Manna, Ciro Capano, Renato Carpentieri e Luisa Ranieri accompagnata da Luca Zingaretti.

Alessandro Borghi ha indossato un tuxedo New Signoria con giacca a doppio petto color borgogna con revers a lancia in raso nero, camicia bianca con plastron, papillon in seta nera, pantaloni neri con banda laterale e scarpe allacciate in vernice nera, tutto di Gucci. Marlon Joubert ha indossato invece un tuxedo con giacca blu avio rifinita con dettagli in satin nero, su pantaloni e camicia da smoking neri di Etro a cui ha abbinato la collana Emozioni, orecchini e gemelli della collezione Belle Epoque di Damiani.

Per la première Filippo Scotti ha indossato uno smoking due bottoni in lana mohair blu e nero, camicia in popeline stretch bianco e papillon in satin nero a cui ha abbinato sneakers in pelle e re-nylon bianco, tutto firmato da Prada. Manuela Servillo, sul Red Carpet con il marito Toni Servillo, ha scelto di indossare gli orecchini Damiani della collezione Sorgente in oro rosa, granato e diamanti. Anche Elisabetta Pellini ha illuminato il suo look con il bracciale della collezione Margherita con perle e diamanti bianchi di Damiani.

Luca Zingaretti ha indossato un abito Su Misura in lana con camicia in cotone tutto Ermenegildo Zegna XXX, mentre Luisa Ranieri ha indossato una creazione di Versace. Virginie Efira, Sarah Gadon, Beatrice Vendramin e Teresa Saponangelo hanno sfoggiato il make-up Armani Beauty in occasione del red carpet.

Molly Sims ha indossato un abito di Carolina Herrera della collezione Resort 2021 collection a cui ha abbinato una clutch di Tyler Ellis clutch; Sophie Hunter, la moglie di Benedict Cumberbatch sul red carpet insieme alla co-star Kirsten Dunst del film The Power Of The Dog, ha indossato un abito di Emilia Wickstead  della collezione Resort 2022.

Virginie Efira ha scelto un look di Saint Laurent, mentre Sofya Gershevich ha indossato un abito di Philosophy di Lorenzo Serafini della collezione Resort 2022; Beatrice Vendramin ha scelto un look custom sempre firmato da Philosophy di Lorenzo a cui ha abbinato i gioielli delle collezioni Catene, Sabbia e Iconica di Pomellato.

Kerastase e L’Oreal Professionnel hanno curato l’hairstyling di Elisa Maino con un hairlook extreme sleek, ottenuto con la piastra a vapore Steam Pod 3.0 di L’Oréal Professionnel Paris per un effetto seta; look super curly per Camilla Mangiapelo che sceglie di sfoggiare i sui ricci naturali, in un raccolto che valorizza il volto e la scollatura dell’abito.

Un hairlook fresco dal ciuffo alto e voluminoso per Paolo Sorrentino. Hairlook pulito con morbide onde super brillanti invece per Mariana Falace; capelli super sleek con leggero volume sulla testa, questo l’hairlook rigorosamente chic di Matt Dillon. Per il suo secondo red carpet Sarah Gadon rende il suo bob morbido e sensuale, enfatizzando le onde larghe e setose. Una semplice coda bassa trasforma il bob di Sheila Vand in un hairlook grintoso e trendy grazie al volume sulla testa ed alla frangia cortissima addolcita dal contrasto con la morbida ciocca laterale.

Cotril ha curato l’hairstyling di Luisa Ranieri che ha scelto una piega a onde strutturate con le punte girate verso l’interno, riga laterale e volume alle radici. Look perfetto per valorizzare il suo bob e renderlo “da red carpet”. Teresa Saponangelo ha invece un raccolto molto naturale e morbido, dalla forma leggermente allungata.

Roberta Mastromichele ha sfoggiato una piega a onde destrutturate lavorate a phon e successivamente definite a piastra; Marta Sannito ha un raccolto morbido con ciocche laterale lasciate cadere a incorniciare il volto; anche Beatrice Vendramin ha lasciato i capelli sciolti sulle spalle, lavorati con beach waves morbide e spettinate per un effetto super naturale. Per Cristiano Caccamo un grooming naturale e un leggero effetto mat al look ed infine volume alle radice per mettere in risalto il doppio taglio e doppio colore che caratterizzano il look di Aka7even.

Per la Premiere di “The Card Counter” di Paul Schrader, Cecilia Rodriguez ha impreziosito il suo look con la collana e l’hand bracelet della Collezione Alta Gioielleria Cascade, gli orecchini asimmetrici della Collezione Alta Gioielleria Illusionnistes e l’anello in diamanti della Collezione Alta Gioielleria North Wind di Messika. Per Cecilia è stato realizzato un hair look firmato Cotril elegante che strizza l’occhio agli anni ’50. La parte superiore è caratterizzata da un maggior volume, la frangia è leggermente spostata mentre l’acconciatura vera e propria è un banana rivisitata, in quanto realizzata con trecce a spina di pesce.

Per Ludovica Valli i professionisti Cotril hanno realizzato una high pony tail ispirata agli anni’90. Ocean ha dato la texture giusta prima dell’asciugatura a phon, in modo da compattare bene la chioma e permettere la realizzazione di una coda senza imperfezioni.

Tiffany Haddish ha indossato un look della collezione Pre-Fall 2019 di Christian Siriano.

credit image by Press Office – photo by Getty Images & Credits La Biennale di Venezia – Foto ASAC