Versace Jeans Couture campagna primavera estate 2020: l’incontro tra classico e underground

La campagna pubblicitaria Versace Jeans Couture per la prossima primavera estate 2020 ci porta in viaggio ad Atene. Guarda il video e tutte le immagini su Globe Styles

Versace Jeans Couture campagna primavera estate 2020 – La campagna pubblicitaria Versace Jeans Couture per la prossima primavera estate 2020 esplora il DNA del brand, con un viaggio che parte da Atene.

L’incontro tra il classico e l’underground che si riflette nella città greca, rappresenta appieno la dicotomia intrinseca del brand: un’estetica giovane e contemporanea, che esalta un tessuto “povero” come il denim per raggiungere uno standard tipico dell’alta moda.

Fotografata sia in formato digitale che analogico da Dan Regan, la campagna ritrae giovani amici e coppie di innamorati mentre esplorano la metropoli immergendosi nella cultura urbana di strada.

Giocando sui contrasti, i capi in denim sono immortalati per le diverse strade di Atene, dal quartiere storico di Anafiotika a quello moderno di Lykourgos. I look caratterizzati da grafiche e stampe sono invece scattati all’Accademia di Belle Arti, dove antiche colonne greche sono decorate con graffiti dai colori accesi: un accostamento che mette in risalto la vivace palette della collezione.

La collezione comprende jeans morbidi e leggeri con orli consumati dall’effetto vissuto. Elemento chiave dell’estetica del brand, il denim viene riproposto con stampe vivaci e motivi iconici: la stampa tropicale è sovrapposta ad una fantasia animalier, i dettagli barocco multicolor contrastano con lo sfondo a righe.

La trama del denim è trasformata in una macrostampa, utilizzata ironicamente per decorare i jeans. Le nuove silhouette esaltano le curve del corpo. Il girovita dei jeans è sempre più basso e la vestibilità dei pantaloni è sempre più skinny. Le camicie da uomo sono più aderenti e le tute attillate da donna presentano scolli profondi sulla schiena. I capi esaltano le forme del corpo con drappeggi e frange lunghe.