Zegna campagna primavera estate 2021: protagonisti Gabriel-Kane Day-Lewis e Isabelle Adjani

Zegna campagna primavera estate 2021: Gabriel-Kane Day-Lewis e Isabelle Adjani, l’attore cinese Li Xian e Noonoouri, fotografati nell’Oasi Zegna.

Zegna campagna primavera estate 2021“What does it mean to be a man today?” Questa domanda ha guidato il percorso di Zegna sin dal lancio della campagna di comunicazione nel 2019, fondata sulla volontà di alimentare un dibattito costruttivo su cosa voglia dire essere uomo oggi, sul significato di identità, individualità, singolarità, responsabilità e legacy: valori di cui Zegna da diverse stagioni si fa portavoce con l’obiettivo di esplorare le complessità e le difficoltà della mascolinità contemporanea.

Questa stagione, il concetto di #WHATMAKESAMAN evolve ed esamina una nuova prospettiva. La campagna primavera estate 2021 diventa un’opportunità di riconsiderare se stessi in quanto uomini in base alle proprie relazioni e di interrogarsi sull’intrinseco significato della mascolinità, nonché sui legami personali che su di essa influiscono.

Ritraendo il rapporto intimo e umano, abbiamo fotografato l’affinità tra il cantante, cantautore e modello Gabriel-Kane Day-Lewis e la madre, l’attrice Isabelle Adjani, vincitrice di cinque premi César. Isabelle cattura un’immagine inedita del figlio Gabriel-Kane e ne presenta una visione sincera e pura. “A volte sembra avere un’anima antica”, ricorda Isabelle. “Dietro il ragazzo che sa essere ribelle e testardo, c’è tanta saggezza e una filosofia dell’amore, della gentilezza e della generosità”. Insieme, madre e figlio riflettono sugli insegnamenti e sui valori che hanno reso Gabriel-Kane l’uomo che è oggi, evidenziando l’importanza di crescere con i principi positivi trasmessi da chi ci è più vicino.

Il nostro viaggio continua con una direzione più introspettiva, esplorando l’unicità delle storie e delle esperienze dell’uomo contemporaneo. Attraverso questa lettura, abbiamo rappresentato anche un ritratto riservato dell’attore cinese Li Xian accanto a Noonoouri, personaggio digitale che ha messo la sostenibilità al centro della propria attività virtuale. Una coppia inaspettata il cui impegno riflette i valori di oggi, ricordandoci che la mascolinità non è un pensiero irreversibile o un rigido insieme di regole prestabilite, bensì un concetto fluido e uno stato d’animo profondamente personale.

I soggetti sono stati fotografati nell’Oasi Zegna, dove risiede l’anima green del brand e dove più di 110 anni fa ha avuto inizio la storia del marchio. È qui che il fondatore Ermenegildo ha dato impulso al suo progetto di vita di tutela dell’ambiente, piantando, negli anni 30 del secolo scorso, oltre 500.000 alberi per creare un parco naturale aperto a tutti che oggi si estende per 100 km² in Piemonte, da Trivero alle vette delle Alpi Biellesi. Questa stagione, #WHATMAKESAMAN richiama il significato speciale dell’Oasi Zegna, perché il tempo trascorso immersi nella natura ci dà modo di riconsiderare le nostre priorità e riflettere sui nostri valori.

Il paesaggio dell’Oasi diventa fonte d’ispirazione della collezione primavera estate 2021, caratterizzata da capi fluidi e tonalità naturali. La collezione reinterpreta modelli classici del guardaroba maschile in tessuti #UseTheExisting, il progetto in costante evoluzione con il quale Zegna da diversi anni si impegna a dare nuova vita a materiali preesistenti per rendere possibile il sogno di un mondo a zero sprechi. In tessuto #UseTheExsisting, i look Modern Tailoring diventano un’interpretazione originale dei classici abiti monocromatici, mentre il Luxury Leisurewear è definito da capi ibridi, modelli casual, fluidi e versatili.

Con questo nuovo capitolo di #WHATMAKESAMAN il brand vuole chiedere alla community di esprimersi sulla domanda: What makes me “me”? Cosa mi rende l’uomo che sono? per incoraggiare a riflettere su ciò che siamo in questi tempi di grande cambiamento. Il desiderio è poter scoprire ciò che ci rende autentici e unici, cosa fa di noi “noi”.

credits image by Press Office – Courtesy of Ermenegildo Zegna