Furla campagna primavera estate 2021: #FUNFURLA celebra l’ottimismo e la leggerezza

Furla campagna primavera estate 2021: #FUNFURLA è il nuovo capitolo creativo del brand, che comunica uno stile di vita allegro e spensierato.

Furla campagna primavera estate 2021#FUNFURLA, la nuova campagna pubblicitaria primavera estate 2021 del brand, celebra ottimismo e leggerezza, guardando al futuro con un sorriso e valorizzando il suo DNA distintamente italiano. #FUNFURLA diventa un vero e proprio manifesto istituzionale, trait d’union per tutte le piattaforme comunicative. La campagna, fatta di immagini e film, rappresenta un nuovo capitolo creativo per il brand, comunicando uno stile di vita allegro e spensierato.

Furla campagna primavera estate 2021: #FUNFURLA, il film

Un incantevole paesaggio mediterraneo, sospeso tra cielo e mare diventa lo sfondo di #FUNFURLA. Libertà, gioiosa eleganza, amicizia e complicità sono il fulcro della storia, che invita allo stare insieme, a divertirsi e vivere il momento. Il racconto dell’arrivo dell’estate si sviluppa con la grazia e la delicatezza di una brezza estiva, dove i prodotti sono protagonisti.

In un gioco di ombre e silhouette, le modelle sono riprese quasi sempre di schiena e con il loro linguaggio corporeo trasmettono sentimenti impalpabili di complicità e leggerezza. Cornici inaspettate enfatizzano movimenti insoliti che, insieme alla nuova collezione, trasmettono gioia e libertà.

L’atmosfera spensierata è sottolineata anche dalla scelta della palette di colori delicati, al fine di ottenere effetti cromatici ton-sur-ton o combinazioni a contrasto. Lo styling crea un armonico insieme di volumi e di spazi. Ogni immagine diventa veicolo di un messaggio di inclusività e amicizia, trasmettendo i valori legati all’heritage del marchio.

La costa italiana è stata scelta come paesaggio ideale per iniziare un nuovo capitolo narrativo per Furla. Le immagini trasferiscono un messaggio di positività, di un nuovo inizio, di un viaggio ispirazionale. Nel video questa sensazione è sottolineata dalle note della canzone ‘I tuoi baci’ di Cyril Giroux.