Ikea 75 anniversario 2018: Gratulera, la collezione vintage in limited edition

Si chiama Gratulera ed è la collezione vintage in edizione limitata nata per celebrare i 75 anni di Ikea. Scoprila su Globe Styles

Ikea 75 anniversario 2018 – Sono passati 75 anni da quando Ingvar fondò IKEA dal tavolo della cucina dello zio. Il 2018 è l’anno dei festeggiamenti: Ikea celebra la sua visione strategica, “creare una vita quotidiana migliore per la maggioranza delle persone”, arredando le case di tutto il mondo e condividendo le sue conoscenze sull’home furnishing.

Quest’anno Ikea ha deciso di festeggiare facendo rivivere anche alcuni grandi classici del passato. Così è nata GRATULERA, una collezione vintage che celebra 75 anni di design IKEA. Non vi resta che abbandonarvi alla nostalgia con alcuni dei prodotti preferiti degli anni ’50-’60, ’70-’80 e ’90-2000, che Ikea ha accuratamente selezionato.

“Dai legni scuri e dallo stile classico si passa a un design allegro dai colori vivaci, fino ad arrivare a un look minimalista caratterizzato da legni chiari e motivi grafici,” dice Karin Gustavsson, Creative Leader di IKEA of Sweden.

Fare un salto nel passato, negli anni ’50 e ’60, quando IKEA ha lanciato alcuni dei suoi primi, iconici prodotti. Il design è caratterizzato da colori cupi, legni scuri e linee classiche.

“Un’icona diventa tale perché è sorprendente, oppure perché è considerata un’innovazione per l’epoca. Come il tavolino LÖVBACKEN (in precedenza si chiamava LÖVET) che, con le sue tre gambe e i piedini ricoperti di metallo, non passa di certo inosservato. Il nostro primo prodotto da montare,” dice Karin Gustavsson.

Ironicamente, l’idea dei pacchi piatti è nata per caso, quando Gillis Lundgren, co-worker di IKEA, ha deciso di rimuovere le gambe del tavolino per caricarlo nella sua piccola auto senza danneggiarlo durante il trasporto. Oggi quasi tutti i prodotti IKEA sono confezionati in pacchi piatti, che facilitano il trasporto e riducono il numero di camion sulle strade.

La lampada da terra KNÄSJÖ è stata lanciata nel 1958 con il nome di TRINETT. All’epoca era stata definita “supermoderna”, sessant’anni dopo non possiamo più usare lo stesso aggettivo, ma il design dei suoi paralumi è ancora molto originale. Cosa è cambiato? I paralumi, che prima erano di colori diversi, ora sono tutti bianchi. E, naturalmente, le lampadine ora sono a LED, una scelta più sostenibile dal punto di vistaambientale.

IKEA ha lanciato la poltrona GAGNET realizzata a mano nel 1958, quando ha aperto il suo primo negozio a Älmhult, in Svezia. All’inaugurazione, tutti i giornalisti ebbero la possibilità di sedersi su questa poltrona dalla forma arrotondata, che simboleggiava l’ottimismo verso il futuro. Oggi ritorna in un nuovo colore.

Gli anni ’70 e ’80 sono caratterizzati da un design colorato, allegro e divertente, perfettamente rappresentato dal divano KLIPPAN di IKEA.

“Questa rivisitazione è un omaggio al gruppo Memphis, che rivoluzionò il mondo del design negli anni ’80. KLIPPAN è stato uno dei primi divani dal prezzo accessibile del nostro assortimento e per questo è un’icona dei suoi tempi,” spiega Karin.

Lanciato sul mercato subito dopo aver aperto le porte del soggiorno anche ai bambini, il divano KLIPPAN è stato sviluppato per rispondere a un’esigenza umana fondamentale: giocare. Per la collezione GRATULERA è disponibile con nuove fodere nei colori giallo brillante, rosso fuoco e blu cobalto.

Quando è stata lanciata nel 1983, la poltrona RÅANE si chiamava JÄRPEN. Il designer Niels Gammelgaard voleva sfidare l’idea convenzionale di poltrona, creando un prodotto confortevole senza usare imbottitura o tessuto. Il risultato? Una poltrona realizzata con un materiale a rete, caratterizzata da un design che permette un uso efficiente delle risorse.

Pensando agli anni ’90, il design di quel periodo è caratterizzato da linee semplici e minimaliste e dall’accostamento di legni chiari scandinavi grezzi a motivi grafici.

“Negli anni ’90 cercavamo uno stile più naturale. I mobili creati da Thomas Sandell, per esempio, sono iconici. La piccola panca, con un’estremità con rotelle e l’altra con gambe, era un oggetto di design molto apprezzato da tante persone in quel periodo,” dice Karin Gustavsson.

Grazie al vano contenitore nascosto, questa panca dal design lineare è anche estremamente funzionale. Si può collocare nell’ingresso, in camera da letto o in soggiorno. La panca IKEA PS è stata lanciata nel 1995, con la prima collezione PS. La sigla “PS” significa “Post Scriptum”, un’aggiunta a qualcosa che è stato già scritto.

La sedia BJURÅN, precedentemente conosciuta come ÖGLA, è stata lanciata nel 1961. Ancora oggi è prodotta nella stessa fabbrica in Polonia e il legno massiccio con cui è realizzata viene curvato con la stessa tecnica artigianale. È un elemento d’arredo di grande impatto.

I tessili SIPPRUTA sono stati disegnati per la prima collezione IKEA PS nel 1995. L’idea era di creare una serie di tessili per la collezione PS, caratterizzata da motivi classici e intramontabili, pensati per durare nel tempo. Le nuove fodere per cuscini sono la soluzione perfetta per rinnovare l’atmosfera di una stanza in un attimo.