Street Art In Store Fontainebleau: la mostra collettiva e il lancio della nuova sede francese

Street Art In Store Fontainebleau – Street Art In Store ha inaugurato la sua presenza in Francia con una mostra collettiva di graffiti e street art che ha riunito a Fontainebleau molti artisti sia francesi che italiani. Appuntamento oggi e domani all’Hotel de l’Aigle Noir per lasciarsi conquistare dalle molteplici espressioni artistiche dell’arte urbana.

La mostra segna il lancio della nuova ed importante partnership tra Paola Prada, la mente e il cuore di Street Art In Store, nota realtà italiana, punto di riferimento per gli amanti e i collezionisti di graffiti e street art, e Sabine Petit, partner francese, di origine belga, che promuove writer e street artist francesi.

Per la prima volta una mostra di graffiti e street art approda a Fontainebleau. Allestita nelle eleganti sale dell’Hotel de l’Aigle Noir, ha dunque una doppia natura: quella di celebrare il lancio in terra francese di Street Art In Store e quella di scrivere un nuovo capitolo nel mondo dell’arte urbana su tela: unire artisti dalle tendenze molteplici, chiamati a presentare ciascuno opere liberamente scelte che dialogheranno con gli altri lavori in mostra per creare una relazione il cui insieme sarà diverso alla somma delle parti, quasi un’opera collettiva, unica e nuova.

Gli spazi ospiteranno gli artisti francesi Shiry, con le sue dolcissime Mamas; Scaf e Valer, due nomi storici dell’arte urbana francese, conosciuti a livello internazionale per muri ineguagliabili; Weis e i suoi graffiti wild style; le magnifiche tele di Cookie Cartable per gli amanti dei graffiti urban pop e dei personaggi Disney; Andrew Wallas, che ha conosciuto una primavera intensa con imponenti affreschi su muri a Parigi; Marie the Bird che presenta in anteprima assoluta i suoi “mousse graffiti”, tutti da scoprire.

Tra gli artisti italiani Dada che per l’occasione ha realizzato un acquerello con una delle sue famose geishe che avvolge Notre Dame; Tawa che per la prima volta a Parigi espone il suo Anatomic Style, ed è in mostra attualmente a Milano con una sua personale all’NH Collection Milano President; Omer e i suoi supereroi, capolavori decadenti dell’urban pop; Gattonero con una serie di “Bandiere materiche”; Sker con i suoi graffiti wild style e ancora Gaudio, Cama, Guen, Irwin, Jin, Kim, Viperhaze, Ratzo, Tackle e Neil, quest’ultimo noto per i suoi graffiti su mappe e cartelli stradali e che ha realizzato per l’occasione dei throw up e graffiti wild style su mappe di Fontainebleau.

Street Art In Store allarga dunque i suoi confini e sbarca in Francia con questa prima mostra collettiva a Fontainebleau, culla del movimento artistico sviluppatosi nella Francia del XVI secolo, legato strettamente al mecenatismo di Francesco I, che rappresenta il periodo più ricco dell’arte rinascimentale in Francia e ispira la pittura francese fino alla metà del XVIII secolo e oltre.

Street Art In Store moltiplica così il numero di artisti, ad oggi circa 70, per offrire ai collezionisti una scelta sempre più ampia di temi e di stili: urban e street pop, anatomic style, graffiti 3D, wild style, calligraphy, sociale e optical.

Sabine Petit, figura professionale con grande esperienza internazionale, partner di Street Art in Store Francia, segue in prima persona il parterre di artisti francesi dell’urban art, sviluppando mostre, eventi e progetti di riqualificazione, supportata da collezionisti, aziende ed istituzioni. Appassionata da questa forma d’arte, promuove gli artisti scegliendo location raffinate. Le sue origini fiamminghe la porteranno presto a creare un format anche in Belgio.