Tendenze moda estate 2019: la femme fatale contemporanea di Albagía

Albagía per la prossima primavera estate 2019 si ispira agli anni ‘70 della moda parigina e alle donne forti. Scopri tutto su Globe Styles

Tendenze moda estate 2019 – Albagía, il nuovo marchio di prét-à-couture Made in Italy, incarna un’ideale di suprema bellezza e fascino altero. Lo sguardo superbo e fiero che fende l’aria e si posa diretto sull’oggetto del desiderio. L’asciutta eleganza che non concede spazio a frivolezze.

Come un primo raggio di luce, accecante, così è la donna che incarna lo stile di Albagía. Un nome austero che invoca il fulgore delle albe più splendenti e insieme un senso di innata superiorità.

Albagía si caratterizza per le geometrie pure e volumi netti, che delineano una silhouette precisa e accattivante, creata per esaltare il corpo di una donna femminile, decisa e di potere. Una femme fatale contemporanea che predilige un brand con cui vestirsi h24, conciliando bellezza e carattere in uno stile unico, che sia perfetto per i suoi momenti privati, in famiglia, e impeccabile per la sua vita da businesswoman.

Albagía ricerca la purezza dei tagli e delle forme nella maestria italiana del tailoring, per dare vita a una bellezza che non teme confronti, per forgiare uno charme adulto, che seduce con vanità e sottile arroganza. Albagía è garbo vincente. È la donna che entra in un salotto e catalizza l’attenzione degli astanti. È rigore spregiudicato. Albagía è fascino, senza compromessi.

La prima collezione di Albagía per la prossima primavera estate 2019 si sviluppa seguendo una ispirazione precisa; è un manifesto che dichiara immediatamente l’identità di questo nuovo brand italiano. Sono gli anni ‘70 della moda a Parigi e delle donne forti, androgine; sono le immagini di Helmut Newton con contrasti spigolosi e di una femminilità estrema; è Charlotte Rampling sulle pagine di Vogue Paris; sono gli abiti da uomo indossati senza pudore; è l’immagine di Gia Carangi che corre in passerella.

Si tratta di 19 look pensati solo in bianco e nero, su alti sandali strong e con importanti gioielli scultura bianchi, come volute barocche ton sur ton. Le linee sono grafiche e geometriche, essenziali. Il corpo si scopre dietro scollature e spacchi importanti; le forme si susseguono alternando volumi maschili e boxy, a mini dress.

I materiali sono solo naturali, preziosi: gazar, cadì, organza, rafia. Hanno una texture leggibile, come la stuoia o il satin. Appare in collezione la pelle pensata double e senza cuciture.