Bond No 9 Tribeca: il nuovo irresistibile profumo gourmand

Bond No 9 Tribeca: il luogo creativo più vibrante di Downtown New York diventa un’esperienza olfattiva. Scoprite tutto su Globe Styles

Bond No 9 Tribeca – Che si tratti di una lettura alla Casa del Poeta o di un martini all’Odeon, non c’è dubbio che il “Triangle Below Canal Street”, con le sue strade acciottolate, i vicoli affascinanti, i ristoranti e le boutique più cool di New York, sprigioni grande fascino. Oggi il quartiere sta vivendo un momento di nuova rinascita tale da essere acclamato come il prossimo grande centro creativo della città.

Bond No 9 Tribeca: la nuova fragranza

Quasi devastata dopo l’11 settembre, tutta l’area è rifiorita grazie a iniziative come il TriBeCa Film Festival e, più recentemente, la TriBeCa Gallery Walk, rendendo il quartiere del centro una destinazione locale e globale. Celebrità e famiglie si sentono a TriBeCa come a casa, e numerose gallerie stanno migrando verso le sue strade in un ritorno alle radici artistiche degli anni ’70 del quartiere.

“TriBeCa viene promosso come il prossimo grande quartiere creativo di New York City. Questo è ciò che ci interessa catturare”, afferma Laurice Rahmé, fondatrice e presidente di Bond No. 9. “TriBeCa sta attraversando una vera rivoluzione.”

L’architettura svolge un ruolo importante in queste strade, con una storia che passa dall’ammodernamento dei magazzini di spedizione e degli edifici Art Déco alla creazione di punti di riferimento di fama internazionale come One World Trade e l’edificio residenziale 56 Leonard Street, affettuosamente chiamato “Jenga” dai residenti. Gli spazi ampi e stimolanti della zona attraggono da tempo artisti di ogni genere.

Per creare una fragranza unica come TriBeCa, Bond no.9 ha scelto Michel Almairac, leggendario naso già creatore di un buon numero di fragranze di successo della casa, come Lafayette Street, Madison Avenue e Gold Coast.

“Lo stile è sexy, unisex, florientale ed è sofisticato e giovane, proprio come i residenti di TriBeCa”, afferma Rahmé. Le note di testa hanno un irresistibile profumo gourmand con sentori di cacao e nocciola verde – fresco e alla moda, ricorda i numerosi caffè gourmet della zona. Nel cuore della fragranza il sensuale e lussuoso gelsomino sambac del sud della Francia, un altro riferimento all’animo globale della zona – abbinato a un tocco di legno di cedro.

“Non è discreto, anzi ha molto carattere!” fa notare Rahmé. Ambroxan, muschio e caramello cremoso si completano come note di fondo, creando un profumo che vive e respira sulla pelle sprigionando toni caldi e terrosi.

Chiamatelo pure objet d’art: TriBeCa è racchiuso in un elegante flacone decorato con stampa bianca in rilievo coccodrillo che risulta morbido al tatto come la pelle e mostra l’iconica serigrafia Bond No. 9 in oro. Il risultato è un packaging sublime ed elegante proprio come una delle aree più sofisticate di New York.

Il tema della sostenibilità è un pilastro di Bond n. 9 e per questo l’azienda offre ai consumatori la possibilità di scegliere un packaging responsabile senza dover scendere a compromessi e rinunciare al lusso. L’iconica bottiglia Silhouette di Bond no. 9 è riciclabile al 100% e utilizza materiale riciclato al 50% durante il processo di produzione.

Bond No. 9 lancerà contestualmente un’edizione limitata della fragranza da 100 ml tempestata di 218 cristalli Swarovski taglio sunflower e pietre di cristallo bianco che tracciano i contorni dell’iconico logo Bond No. 9 e racchiusa in una scatola con 486 pietre di cristallo Swarovski.