Flos lampade da esterno 2019: IC Light e Captain Flint di Michael Anastassiades

Le lampade da terra di Flos IC Light e Captain Flint di Michael Anastassiades sono ora anche in versione outdoor, per donare luce agli spazi aperti. Scopritele su Globe Styles

Flos lampade da esterno 2019 – Flos presenta le lampade da terra IC Light e Captain Flint di Michael Anastassiades anche in versione outdoor, per donare luce agli spazi aperti creando un armonioso dialogo tra il paesaggio naturale e l’architettura degli esterni.

Entrambe le collezioni sono state adattate nei materiali e nelle finiture, e rese impermeabili per rispettare tutti i requisiti tecnici di una lampada da esterni. Quattro finiture per gli steli sono combinate con altrettanti raffinati materiali per la base: tre tipi di pietra lavica e un marmo travertino imperiale, preziose pietre naturali estratte in Italia.

La pietra lavica – nera, grigia e occhio di pernice – proviene dalla Sicilia, dalle cave alle pendici dell’Etna. Di origine toscana è il travertino imperiale, formato da frammenti vegetali e carbonato, e caratterizzato da piccole cavità che esaltano l’aspetto materico della pietra.

Captain Flint Outdoor è stata adattata nei materiali e nelle finiture, e resa impermeabile per rispettare tutti i requisiti tecnici di una lampada da esterni.

“Volevo disegnare una lampada che avesse una duplice funzione. Che fosse una lampada da terra diretta verso l’alto per illuminare uno spazio con sufficiente luce diffusa, ma al tempo stesso che potesse ruotare ed essere direzionata verso il basso, per accompagnare in modo soffuso la lettura. Il concetto di equilibrio è centrale in questo prodotto, un cono il cui vertice è adagiato delicatamente su un’asta metallica orizzontale rotante. La base in marmo o in pietra aggiunge un elemento di preziosità, di stabilità e di forte presenza” racconta Michael Anastassiades.

Il corpo e la testa della lampada sono disponibili in quattro finiture, combinate con altrettanti materiali per la base: tre tipi di pietra lavica e un travertino imperiale. L’unicità e originalità della base donano a Captain Flint un design ricercato e naturale, in equilibrio con i colori e la matericità degli spazi esterni.

Il sistema invisibile che tiene in equilibrio il diffusore conico alla sottile struttura tubolare, consente anche la rotazione del diffusore in otto step. Il raggio luminoso può essere direzionato verso il basso, per ottenere luce diretta, o contro una parete se si desidera creare una luce soffusa d’ambiente.

La collezione di grande successo disegnata da Michael Anastassiades nel 2014 per donare luce agli ambienti interni è adesso disponibile, nei due modelli da terra, anche in versione outdoor, portando così la sua poetica eleganza anche all’aperto. IC Outdoor è stata adattata nei materiali e nelle finiture, e resa impermeabile per rispettare tutti i requisiti tecnici di una lampada da esterni.

“Ricordo che guardando un cortometraggio su di un giocoliere, Tony Duncan, mi stupivo della sua abilità nel ruotare le sfere nel palmo delle mani e intorno a tutta la lunghezza delle braccia. C’erano attimi in cui le sfere sembravano perfettamente immobili sulla punta delle sue dita. E solo se guardavi bene, avresti potuto vederle ruotare per trovare l’equilibrio. Poi per caso mi sono imbattuto in alcune vecchie foto di Paul Cinquevalli, che catturavano quell’istante di pura arte del contact juggling” prosegue Michael Anastassiades.

Sull’estremità del sottile stelo, quasi fosse in bilico, una sfera in vetro soffiato. La lampada IC di Michael Anastassiades ha la grazia poetica e la visionarietà progettuale che da sempre caratterizzano il lavoro del designer cipriota.

credit image by Press Office – photo by Tommaso Sartori