Kartell by Laufen novità 2021: prodotti inediti, nuovi colori e finiture

Kartell by Laufen novità 2021: composizioni che giocano con il colore e trasformano l’ambiente bagno in un insieme fluido e flessibile.

Kartell by Laufen novità 2021: la collezione si arricchisce di prodotti inediti, nuovi colori e finiture. Un concept senza tempo, caratterizzato da un’ampia gamma di prodotti che si combinano per dare vita ogni volta a composizioni nuove.

La sala da bagno, come tutti gli spazi abitativi, è in continua evoluzione e si modifica con il mutare degli stili di vita. Dalla ricerca e dallo studio degli ultimi trend abitativi, la collezione Kartell by Laufen ha voluto arricchire i colori e le finiture delle ceramiche e degli accessori, inserendo nuove tonalità dalle nuances fresche e neutre, che possono combinarsi tra loro dando vita ogni volta ad un’ambientazione diversa.

Kartell by Laufen è una collezione estremamente completa e integrata per il bagno: si compone infatti non solo di sanitari, lavandini, rubinetti, piatti doccia e vasche da bagno, elementi fissi e imprescindibili, ma anche di mobili e complementi d’arredo, grazie ai quali lo scenario può mutare in continuazione. È proprio la coesistenza nella sala da bagno di questi elementi così diversi tra loro, che danno origine a una collezione in grado di unire la tradizione del design italiano e l’elevata qualità dei materiali, tipici di Kartell, all’innovazione di Laufen, specialista del mondo del bagno.

L’ambiente bagno diventa così uno spazio fluido dove ricercare non solo il benessere fisico ma anche mentale, un luogo rilassante e rigenerante al tempo stesso. Le linee pulite e geometriche delle ceramiche e dei mobili creano il punto di partenza intorno al quale è possibile dare vita al proprio stile di bagno combinando gli accessori che, con la loro trasparenza, donano leggerezza e offrono lo spunto per giocare con il colore creando così uno stile vivace o più neutro e riflessivo.

La collezione Kartell by Laufen si arricchisce con nuove versioni colore sia per i sanitari che per gli accessori e continua la ricerca sul metallo per i rubinetti e i miscelatori. Le finiture matt e soft touch si mescolano con successo al resto della collezione, conferendo un’immagine contemporanea e più facilmente integrabile in ogni tipo di soluzione d’arredo Al bianco e al grigio, già proposti in precedenza, si aggiungono il nero e il grigio antracite per i lavandini in diverse forme e dimensioni, realizzati in ceramica finissima, che consente di realizzare linee squadrate e bordi sottilissimi riducendo al minimo l’impatto ambientale.

Ocra, giallo senape e grigio azzurro sono invece le novità colore per il 2021 pensate per le diverse composizioni di mobili e cassettiere, che combinano un design compatto e lineare ad una generosa capienza per offrire il massimo della funzionalità in ogni tipologia di bagno.

Gli accessori dal design trasparente dialogano e si integrano perfettamente con le ceramiche e i contenitori portando nella sala da bagno un tocco di leggerezza, grazie alla trasparenza dei diversi elementi componibili e modulabili. Dai sistemi di contenitori Sound-Rack, che offrono una grande libertà compositiva e una ricca gamma di colori e finiture, all’ampia selezione di accessori e complementi: Kartell by Laufen è una collezione eclettica e contemporanea che permette di personalizzare il bagno a seconda del mood del momento.

Il WC (senza brida) e il bidet si contraddistinguono per la forma lineare, a tronco di cono rovesciato, con possibilità di montaggio sia a parete che a pavimento.

Anche la rubinetteria gioca un ruolo importante all’interno della collezione: le varie possibilità di montaggio e la ricchezza delle finiture consentono innumerevoli combinazioni con i sanitari in ceramica. Il minimalismo formale dei miscelatori e delle colonnine dal corpo cilindrico, viene ammorbidito dalla linea elegante dell’erogatore ricurvo perfetto per completare un grande lavabo o la vasca da bagno.

Per presentare le ultime novità della collezione, le due aziende hanno scelto l’interpretazione di due fotografi molto diversi tra loro. Da una parte, Oliver Helbig che, con il suo sguardo più legato al prodotto, ha creato ambientazioni bagno che valorizzano l’eclettismo della collezione. Dall’altra si è deciso di collaborare con Hugo Comte: il celebre fotografo di moda ha dato vita a scatti molto dinamici dove giovani modelli, come nel suo stile, sembrano giocare con gli elementi sia in ceramica che plastici della collezione, quasi indossandoli o trasformandoli in accessori che superano i confini della stanza da bagno. Due visioni contrapposte e coraggiose che Cristina Morozzi, giornalista, critica e curatrice di design, ha analizzato.

Le immagini presentano due modi di vedere, raccontano due storie. I protagonisti sono i medesimi, arredi bagno, alti di gamma, oggetti inanimati che prendono vita attraverso lo sguardo. Ambedue i fotografi trasformano l’osservazione in un racconto. Quello di Comte è filmico, mentre quello di Helbig è simbolico/onirico. La narrazione di Comte è realista; quella Helbig è tinta di pathos. Ciascun racconto dà voce ai prodotti, inserendoli in un contesto. Quello di Comte e animato, giocato sul movimento, l’altro di Helbig è statico, basato su effetti di luce.

credit image by Press Office – photo by Hugo Comte & Oliver Helbig