Roche Bobois collezione Outdoor 2021: divani, poltrone e chaises longues per giardini e piscine

Roche Bobois collezione Outdoor 2021: divani, poltrone, chaises longues, tavoli da pranzo e tavolini per gli arredi esterni.

Roche Bobois collezione Outdoor 2021 – Per Roche Bobois, design e comfort sono gli ingredienti principali di ogni creazione, sia all’interno che all’esterno. Con l’arrivo delle belle giornate, giardini, terrazze e piscine diventano luoghi di vita, dove la «French Art de Vivre» si esprime anche all’aperto. Nelle collezioni Outdoor di Roches Bobois savoir-faire e innovazione si incontrano e si riconoscono in ogni dettaglio e ispirano alla maison delle gamme complete, costituite da divani, poltrone, chaises longues, tavoli da pranzo e tavolini, lampade e accessori.

Già presenti in versione Indoor, i divani Informel e Mah Jong e i tavolini Rocket sono ora declinati anche in versione Outdoor, accompagnati da Traveler, che si distingue per le sue sottili strutture tubolari avvolte da fili colorati – uno più tenue, dalle sfumature azzurre, e l’altro dal colore più acceso e vivace, che si direbbe portati a casa da un viaggio ai tropici – e dal color corda, più naturale.

Roche Bobois collezione Outdoor 2021: Informel

Il divano Informel, disegnato da Hans Hopfer, è un modello iconico delle collezioni Roche Bobois. Per le belle giornate, si reinventa in una nuovissima versione creata per l’esterno: il suo tessuto esclusivo, estensibile e di una rara morbidezza, è pensato per resistere al sole… come ai temporali estivi. Rivestito con tessuto estensibile Sunrise, adatto per l’esterno. Seduta in mousse a tripla densità, schienale e braccioli trapuntati in mousse a doppia densità. Struttura in abete massiccio e multistrato di pino verniciato ad acqua.

Roche Bobois collezione Outdoor 2021: Mah Jong

Vivere all’aperto raso terra, o quasi. Declinato in versione outdoor, il best-seller di Roche Bobois da 50 anni conserva il carattere ad elementi componibili ce ne ha decretato il successo. I cuscini dai colori freschi, sembrano galleggiare, sollevati da terra, su pedane metalliche con fantasia traforata; sopra potremo appoggiare un’aranciata, il telo da bagno o un romanzo poliziesco per l’estate.

Traveler

Immaginata dal designer americano Stephan Burks, Traveler è una collezione completa per leggere, pranzare e rilassarsi. È caratterizzata da
sottili strutture tubolari in acciaio laccato, avvolte da fili colorati e si declina in tre armonie: una vivace (corallo, rosso e giallo), una chiara (grigio, bianco e blu cobalto), e una naturale (grigio topo, beige e mattone). Più che una seduta, la spettacolare poltrona con cappottina è una scultura estremamente confortevole.

Angel

La collezione Angel è concepita per gli spazi da vivere all’aria aperta: un po’ relax, un po’ bon appétit. Il suo design si ispira al mondo vegetale, con linee aeree e curve avvolgenti: un ramo che si divide in due. Il tavolo da pranzo gioca con la trasparenza di un piano dalla forma
bombata in vetro tinto, o in alluminio. Le poltrone e le sedie hanno le stesse linee dolci e grafiche che accolgono sedute amovibili. I loro schienali a barre riprendono, in maniera sottile, i codici delle sedie da esterno tradizionali. Tuffiamoci nel cuore dell’state con le sue tonalità di blu azzurro, Angel unisce charme e generoso confort.

Escapade

Concepito per l’esterno o per l’interno, questo originale divano permette infiniti scenari: il gioco dei cuscini mobili posati su ampie basi, la
combinazione degli elementi, l’utilizzo di tessuti creati appositamente per l’esterno. Una proposta ultra-modulare firmata Zeno Nugari.

Bel Air

Ispirazione orizzontale per giardini e terrazzi: Sacha Lakic ha immaginato una collezione completa bassa e fluida, per lasciar respirare sia gli spazi esterni che i giardini d’inverno. Intrecciate a mano su strutture di alluminio laccato, le fibre di sintesi – riciclabili come l’alluminio – su ogni modello creano forme spigolose, morbide e delicate al tempo stesso. I tessuti sono coordinati ai diversi colori delle fibre.

Madame O

Mentre le terrazze e i bordi delle piscine acquisiscono un concetto domestico, gli interni reinventano la nozione di paesaggio. Trasformati dalle mani degli artigiani, i materiali conferiscono ad ogni oggetto la qualità di pezzo unico, con la quale i mobili guardano dalla finestra giocando a mimetizzarsi con la natura.