Sara Wong autunno inverno 2021: omaggio alla cultura mongola, tutti i look

Sara Wong autunno inverno 2021: l’omaggio alla cultura della Mongolia per raccontare una nuova femminilità a cavallo tra passato e presente.

Sara Wong autunno inverno 2021 – Sara Wong si rinnova con un nuovo nome e una nuova immagine e presenta la sua nuova collezione a Milano Moda Donna. La tradizione mongola è forte e preponderante: si evince in silhouette e shapes mixate ad elementi del loro contemporaneo come bustini, fasce di tessuto, colletti alti e ricchi ricami in un’ode al colore acceso.

Sara Wong autunno inverno 2021: il digital fashion show

Le spalle sono importanti, assolute protagoniste che rivendicano la scena, le strutture rigide parlano di severità ma si alternano anche a capi più destrutturati.

Trentanove look compongono la collezione, che anche nella palette cromatica sceglie di riflettere la propria essenza e il proprio gusto deciso con le tonalità preferite dalle donne mongole: largo uso del marrone, del blu con tocchi decisi e di giallo e lilla, per una vertiginosa incursione nel mondo della tinta a piene mani. Colori vivaci e brillanti, che vanno a vestire di sicurezza e capacità di osare una donna dal temperamento estroverso, che ama farsi notare con scelte estreme.

Le silhouette sono fortemente ispirate agli abiti tradizionali delle donne mongole, in un mix di materiali inediti che parlano di pura femminilità, segno distintivo della designer.

Non solo tradizione dell’Asia Orientale: il cappotto doppiopetto si veste di echi ottocenteschi grazie ai dettagli floreali che adornano anche il completo giacca e shorts dalle spalle extra, così come la camicia in pizzo bianco e dalle maniche vaporose sui polsi si porta sotto ad un bustier da indossare con i pantaloni sopra al ginocchio. Nell’abito bianco virginale ricoperto di piume, il colletto della camicia sottostante sembra uscito da un romanzo ottocentesco, e cita la lunga cappa senza maniche da indossare sopra al completo irriverente blazer e pantaloni corti.

Non manca il pantalone lungo, da indossare con la cappa stretta con orlo a frange, mentre un bustino realizzato con perle diventa gabbia preziosa. Due vestiti corti hanno la gonna rigida e dalle ampiezze rigide e notevoli, mentre per gli accessori, stivaletti a punta quadrata e stringati, decolletès dal tacco gentile, e morbidi cappelli.