Versace collezione Cruise 2020: le frontiere del West e la cultura Pop

Per la collezione Cruise 2020, la donna Versace viaggia giungendo alla frontiera del West e riscrive le proprie radici con un accenno alla cultura Pop. Scoprite tutti i look su Globe Styles

Versace collezione Cruise 2020 – L’esplorazione di varie culture, di diversi riferimenti geografici e periodi storici, mescolati con i codici del brand, rappresenta la quintessenza di Versace.

Il brand è stato uno fra i primi italiani ad abbracciare la cultura del Western americano, rielaborando questo genere con un punto di vista europeo. Per la collezione Cruise 2020, la donna Versace viaggia giungendo alla frontiera del West e riscrive le proprie radici con un accenno alla cultura Pop.

“Ironica, divertente, sicura di sé. Sempre femminile ed elegante. La donna Versace abbraccia tutte le culture con rispetto, celebrando la propria. E’ sé stessa dalla testa ai piedi” racconta Donatella Versace.

Le giacche di pelle strutturate sono abbinate alle sete stampate e agli stivali da cowboy. I dettagli iconici in metallo spiccano sui capi e sugli accessori: le fibbie delle cinture in stile western, i distintivi a forma di stella, le spille da balia e i medaglioni a forma di testa di Medusa.

Anche le borse Virtus sono rifinite con dettagli di pelle intrecciata e decorazioni borchiate a forma di foglia d’acanto. I cappotti in suede e gli accessori sono arricchiti dal motivo Barocco intarsiato sulla pelle.

Riferendosi ai colori del deserto, il suede è declinato nei colori sabbia, verde e rosso fuoco. Le cappe realizzate in lana jacquard, incorporano i codici del brand dando risalto al motivo Barocco a “V”. Le fodere dei cappotti proseguono con risvolti ed orli asimmetrici, ispirandosi alle coperte e ai ponci sfrangiati.

I capispalla sono abbinati alle stampe Barocco Western e i coloratissimi tweed strutturati sono arricchiti da inserti di pelle. Viene introdotta per la prima volta la firma originale di Gianni Versace. Questo motivo decora svariati look e si declina attraverso il ricamo, la stampa e i decori con cristalli.

La firma vintage del designer è riproposta sulle tasche dei jeans, sui colletti delle camicie, sui cappelli da cowboy e su capi in denim tinti con la tecnica tie-dye ispirati ai cieli del deserto. Gli abiti da cocktail sfoggiano il nuovo logo in modo inaspettato ma immediatamente riconoscibile.

Come stampa, l’autografo è presente sui body, sulle gonne plissè e sui vestiti. I look per la sera sono ricamati con la scritta Gianni Versace in cristalli Swarovski. Le forme e le silhouettes sono sensuali. Una nuova manica a sbuffo è abbinata agli abiti drappeggiati ispirati ai foulard. Le spalle esagerate prendono forma grazie alla seta attorcigliata e annodata.

I tailleur sartoriali sono abbinati alle sneaker Squalo o agli stivali da cowboy. I pantaloni con stampa Barocco sono proposti con una nuova forma svasata. Le stampe d’archivio sono accennate sulle maniche, sui colletti e sugli inserti delle gonne. Gli abiti stampati dalle silhouettes fluide sono proposti nei colori dell’ambra, del verde ginepro e del rosa, sovrapposti a rappresentazioni di paesaggi desertici e ad elementi presi in prestito dal mondo del rodeo.