Vivienne Westwood collezione autunno inverno 2018 2019: le icone militari

Vivienne Westwood presenta alla London Fashion Week la nuova collezione autunno inverno 2018 2019 e lo fa in modo unico e creativo. Un nuovo film che si intitola “Don’t Get Killed” in cui si racconta. Guarda il video e tutte le immagini su Globe Styles

Vivienne Westwood presenta alla London Fashion Week la nuova collezione autunno inverno 2018 2019 e lo fa in modo unico e creativo. Un nuovo film che si intitola “Don’t Get Killed” in cui si racconta: “Sono una stilista attivista. Da anni utilizzo la moda per comunicare il mio messaggio: fermare il cambiamento climatico e l’estinzione della vita sulla Terra. Il bisogno di vivere in armonia con il pianeta è una questione di vita o di morte. Lo slogan migliore che io abbia mai scritto è Buy Less, Choose well, Make it last”.

Negli anni Vivienne Westwood ha disegnato tantissime t-shirt, opuscoli e poster, e le usa tutte per la nuova collezione, tante iconiche grafiche per realizzare un unico mazzo di carte da gioco che potessero raccontare il suo messaggio completo. Una vera e propria collezione di carte. Sui social media Vivienne Westwood le ha pubblicate tutte e anche su climaterevolution.co.uk. Recentemente la stilista attivista aveva postato le carte con il segno dei fiori. I fiori simboleggiano la guerra e questo è il tema che attraversa la collezione.

Nella collezione spicca il Princess coat i cui bottoni si allacciano a destra, sul lato maschile. Tutta la collezione è unisex e gli stessi modelli sono vestiti come cross-gender. E proprio l’iconico Princess Coat è proposto nelle varianti tartan e camouflage, ed in una variante di una lana non tinta, in tweed dal chiaro allo scuro.

Il verde camouflage è il colore che attraversa la collezione. E’ utilizzato nei tessuti Melton, alternato a tinte di rosso brillante, cromie che interpretano il tema bellico della collezione. Il Melton è un tessuto spesso, usato per i cappotti di lana, tradizionalmente utilizzato nelle uniformi dell’esercito. La stampa camouflage è ripresa anche sugli abiti sartoriali, le camicie e i vestiti.

Un altro colore militare è il “Mountbatten Pink”, introdotto da Lord Mountbatten nella Seconda Guerra Mondiale: una tonalità di grigio che diventa malva con le luci del tramonto e del crepuscolo, che viene utilizzato in coordinato con il camouflage nella maglieria e utilizzato con la canapa nel filato. Un altro capo iconico è una giacca navale della collezione Pirate, in lana Melton con dettagli in pizzo bianco. Le camicie dal taglio sartoriale tipico di Saville Row sono disponibili nelle varianti colorate a righe o camouflage, che mantengono presente il tema delle armi. Come il resto della collezione i jeans sono iconici Westwood.