Arthur Arbesser campagna primavera estate 2020: 10 immagini in mostra

Arthur Arbesser svela le immagini della campagna primavera estate 2020. Scopritele tutte su Globe Styles

Arthur Arbesser campagna primavera estate 2020 – Arthur Arbesser ha svelato la nuova campagna per la primavera estate 2020 attraverso uno stile più old school, più personale e appropriato: una piccola mostra.

L’amicizia e le coincidenze hanno accompagnato il lavoro di Arthur Arbesser sin dall’inizio; pertanto la realizzazione di questa campagna è un processo molto rappresentativo del mondo di Arbesser: gli amici si sono ritrovati allo stesso tempo e nello stesso posto nel loro giorno libero e l’idea di girare una campagna è emersa spontaneamente – il risultato sono 10 immagini in mostra.

L’ispirazione iniziale della collezione primavera estate 2020 è stata la nonna di Arbesser e il suo complicato, romantico e altamente emozionante percorso di vita. Queste immagini, scattate in poche ore di giorno nella campagna francese, catturano anche il romanticismo in un modo molto puro e naturale, ancora onirico.

Alcune delle azioni della vita sembrano essere documentate – per sognare, per combattere, per cercare o per celebrare in silenzio e realizzare. Arbesser ha lavorato costantemente con i fotografi Driu e Tiago, con lo stilista Hannes Hetta negli ultimi 4 anni e anche con l’amico e modello Leon Dame.

Driu Crilly e Tiago Martel sono un duo con base a Parigi. Driu, nato nello Yorkshire e Tiago, proveniente dal sud del Brasile, sono stati uniti da un comune entusiasmo per l’espressione visiva attraverso l’immagine ferma e in movimento. La loro estetica è naturalistica con un forte senso emotivo, sospendendo e traducendo il linguaggio transitorio ed emotivo del loro soggetto. La loro rappresentazione di donne forti e l’ambiguità dell’adolescenza sono costanti marcatori del loro lavoro. Attualmente stanno lavorando a una mostra che si terrà a Parigi e Amsterdam.

Considerato e raffinato, il lavoro dello svedese Hannes Hetta si spoglia fino alla sua forma più pura. É questa prospettiva che gli ha dato una voce unica tra la nuova guardia della moda di oggi.