Chicago High Vilhelm Parfumerie: alla scoperta dei ruggenti anni ’20

  • Chicago High Vilhelm Parfumerie
  • Chicago High Vilhelm Parfumerie
  • Chicago High Vilhelm Parfumerie
  • Chicago High Vilhelm Parfumerie
  • Chicago High Vilhelm Parfumerie
  • Chicago High Vilhelm Parfumerie
  • Chicago High Vilhelm Parfumerie
  • Chicago High Vilhelm Parfumerie

Chicago High Vilhelm Parfumerie: la feroce celebrazione di un’era di estrema stravaganza, il culmine degli anni ’20 in una bottiglia.

Chicago High Vilhelm Parfumerie“Immaginate una serata nel palazzo del Grande Gatsby”, un tuffo nelle bottiglie dei ruggenti anni venti con infinite quantità di champagne, tabacco e cuoio.

Nella busta, il raffinato invito in cartoncino spesso e lussuoso ha impresso un’ora e una data sotto un monogramma discreto. È l’ora di una festa alla villa di Jay Gatsby. Gli abiti sono incredibili, lo champagne scorre, il morale è alto. È la festa sfrenata che ha definito un’epoca di massima stravaganza, il culmine degli anni Venti – in bottiglia.

Con una struttura che ricorda le fragranze classiche degli inizi del 20 secolo, Chicago High è stato creato per essere una macchina del tempo che attraverso la memoria del profumo ci porta direttamente a fare esperienza dei ruggenti anni venti.

“Volevo esprimere quella sensazione effervescente di un periodo di tempo che stava volgendo al termine, ma anche l’idea che ci fossero delle sfumature nascoste in tutto quel glamour, uno scopo e una ragione per la ricerca di tutto quel lusso, non solo una decadenza della società”, ha spiegato Jan Ahlgren nel raccontare di questo cocktail frizzante di champagne e ananas infuso con miele e tabacco che lascia dietro di sé un sussurro di cuoio e patchouli ambrato, come il ricordo afoso e fumoso di una meravigliosa notte di baldoria.