Coccinelle Corso Vittorio Emanuele Milano: la nuova boutique Pastry Shop

  • Coccinelle Corso Vittorio Emanuele Milano
    Photo by www.vittoriolafata.it
  • Coccinelle Corso Vittorio Emanuele Milano
    Photo by www.vittoriolafata.it

Coccinelle ha inaugurato la nuova boutique Pastry Shop in Corso Vittorio Emanuele II a Milano. Scopritela su Globe Styles

Coccinelle Corso Vittorio Emanuele Milano – Una pasticceria dell’accessorio; è questo il sogno di Eleonora Pujia e Vinciane Stouvenaker, alla Direzione Creativa di Coccinelle.

Un sogno interpretato dall’architetto Roberto Baciocchi che ha saputo creare un contenitore dove emozione e sensi vengono coinvolti tutti.  La visione diventa un luogo che vive, un posto in cui la community di Coccinelle si incontrerà per vivere esperienze diverse ma tutte dedicate al mondo femminile.

Nasce così la nuova, attesa boutique al numero 15 di Corso Vittorio Emanuele a Milano, un punto d’incontro strategico ed emozionale, capace di trasformare lo shopping in experience, in piacere allo stato puro. Ma anche uno spazio per celebrare le donne, la loro innata gioia di vivere e la convivialità, uno spazio che è il punto di arrivo di un percorso nel segno della femminilità più consapevole, piena, inclusiva: scegliere la borsa dei desideri, alleata indispensabile nella vita di ogni donna, si fa scambio di confidenze, consigli, suggestioni.

La boutique accoglie le sue clienti con l’intimità di un salotto, concept che verrà esteso ai futuri negozi del brand. Un luogo fashion & gourmand dove dominano le linee curve: dagli armoniosi tavolini tondi, come in un contemporary bistrot, alle deliziose poltroncine avvolgenti, dai pouf soffici effetto bignè utilizzati come inediti display alla vetrina totale ad angolo smussato, per permettere lo scambio continuo tra esterno e interno.
Impossibile resistere alla palette di sweet colors, rubati a una scatola di pasticcini: il rosa poudre, il celeste chiaro, il verde pastello.

I 60 mq del piano terra, con il pavimento cosmetico lucido-opaco, il banco senza spigoli, le colonne rivestite di plexiglas light pink, sono l’appetizer ideale per accedere al piano interrato. Dove lo spazio, 120 mq, è ritmato dall’equilibrio di pedane in eco-fur, nicchie asimmetriche che con la loro asimmetria raccontano l’interpretazione dello spazio mai scontato delle donne.

Femminilità metropolitana nella lamiera ondulata rosa lucido che dall’ingresso percorre tutto l’ambiente principale. Femminilità nei punti luce dalle forme arrotondate che illuminano puntualmente tutti i piani espositivi.

Qui, sotto un cielo leggero di origami di carta bianca, si susseguono mini lounge a metà tra la pâtisserie e il salottino beauty. Sul menu di questo Pastry Shop al femminile, tutte le bag icona Coccinelle, la nuova collezione, la piccola pelletteria e gli accessori più cool.

Dettagli di stile presentati con gentilezza, professionalità e un pizzico di voglia di giocare: perché ogni acquisto abbia l’appeal di una coccola multisensoriale, da gustare fino in fondo.

“Quando ho cercato d’immaginare per la prima volta come sarebbe stata la boutique Coccinelle, ho pensato ad un luogo diverso dove chi entrava si sarebbe guardato intorno meravigliato con gli occhi e l’emozione di una bambina. Un po’ come entrare in una pasticceria. Roberto Baciocchi ha colto le sfumature di questo sogno e gli ha dato concretezza. Il risultato è una boutique che prima non c’era, senza spigoli, i suoi spazi non regolari che ti avvolgono, ti portano dentro la storia quotidiana dell’universo femminile. Dentro la nostra contemporaneità: i materiali e i colori scelti, il gusto per i contrasti sottili – le nuances pastello e i tocchi metal, l’eco-fur soffice e l’acciaio – raccontano con precisione il mondo di riferimento di Coccinelle, i suoi valori. Un universo dinamico ed emozionante, che si ispira alle sfaccettature della femminilità, sempre lontana da stereotipi e conformismi, sempre in movimento” ha raccontato Eleonora Pujia, Creative Director Coccinelle.

“L’dea prende forma contestualmente all’esigenza di ridefinire i valori del brand, si articola ponendo l’universo femminile al centro del progetto, costruendo uno spazio empatico caratterizzato dall’attenzione al dettaglio. Uno spazio per dar vita agli oggetti. Che dire, se non che con il suo straordinario lavoro, L’Arch. Baciocchi è riuscito a dar forma a quell’immaginario femminile a cui ci eravamo ispirati? Un mondo onirico nel quale per una donna tutto è possibile, un’esperienza totalizzante senza spazi temporali. Un vero e proprio viaggio dell’anima in cui le tinte pastello e le nuances del rosa la fanno da padrone con le proprie molteplici ed emozionali accezioni: romanticismo, fascino, bellezza, dolcezza, delicatezza, raffinatezza” ha proseguito Vinciane Stouvenaker, Creative Director Coccinelle.

Arch. Roberto Baciocchi ha concluso: “Il nuovo Store del Brand Coccinelle è uno spazio che esprime alla perfezione la filosofia del prodotto, stimolandone la curiosità e la fantasia. Le cose devono parlare da sole, non devono avere sovrastrutture decorative che ostacolino la comunicazione del prodotto stesso, che deve essere la più immediata possibile. Oggi l’immagine è tutto, quindi per noi progettare vuol dire più togliere che aggiungere, come in questo caso, creare uno spazio morbido, vario, che attragga e incuriosisca il pubblico femminile al quale è rivolto tutto il sistema. I colori sono studiati perché la luce che viene riflessa da questi crei un’atmosfera il più possibile morbida, ovattata e che sia in sintonia con l’animo femminile. Niente durezza, niente spigoli, ma tutto deve seguire la fantasia fluttuante tipica delle donne, che amano cavalcare le emozioni. È stato un lavoro molto piacevole perché svolto in completa simbiosi con la Direzione Creativa.”