Giorgio Armani autunno inverno 2021: tocchi romantici e gusto della linearità

Giorgio Armani autunno inverno 2021: dettagli gentili e tinte acquose permeate da un’atmosfera notturna e intensa con tocchi romantici.

Giorgio Armani autunno inverno 2021 – Un inno al gusto per il lineare e al sempre osannato valore della sottrazione la nuova collezione di Giorgio Armani per la prossima stagione invernale. Dove l’eleganza non è mai ostentata con sfrontatezza e lascia parlare la preziosità dei tessuti e lo studio dei dettagli.

Giorgio Armani autunno inverno 2021: il fashion digital show

Dove il rigore caro alla maison diventa morbido, in una esaltazione della femminilità e personalità che si traduce nella delicatezza di tinte acquose, di verdi dai riflessi turchesi, di viola pallidi e rosa tenuti.

Leitmotiv di collezione, le rouches che percorrono i top monospalla, il collo delle camicie, il profilo dei piccoli coat, il polso delle maglie. Ovunque presenti tocchi gentili che parlano di un romanticismo sussurrato e lavorazioni minuziose, come i piccoli fiori di tessuto applicati e bagliori luminosi, o come i cristalli che con i loro scintillii disegnano stampe check. Tanti i motivi astratti, delicati e sognanti come infiorescenze astrali.

L’atmosfera è impalpabile e notturna, in un dialogo continuo e prolifico tra la notte e il giorno, tra quel nero e blu dove lo stilista è Maestro. Un dialogo che parla di intensità dark grazie al black del velluto, di forte emozione materica: per i pantaloni morbidi a vita alta che si liberano in profili ad ala, per le giacche, per la tuta intera con fiocco e colletto bianco a contrasto, nel long dress a sfiorare le caviglie, ma anche per i fiocchi che compaiono qua e là.

Una notte che si accende di bagliori luminosi, perchè nel buio c’è sempre una speranza pronta a rassicurare con la sua luce. La maestria armaniana si evince nella vita accentuata dai tagli nelle giacche e nei cappotti con maniche a raglan, nei blazer che si fanno lunghi e dalla silhouette impeccabile e decisa, nel gioco di proporzioni dove la parte superiore, corta e scattante, si sposa con quella inferiore, morbida e rassicurante, per un atteggiamento nonchalante di estrema raffinatezza.

I caban hanno invece volumi più accoglienti, e lasciano posto ad abiti lunghi e luminosi. Per gli accessori, scarpe basse e borse dal design puro e geometrico, riproposte nelle tonalità di collezione, e che in alcuni look riprendono fedelmente il colore dell’outfit.