Museo Guggenheim Bilbao Live: i video che raccontano le mostre e svelano i “dietro le quinte”

L’iniziativa digitale #GuggenheimBilbaoLive per diffondere le sue mostre e svelare interessanti “dietro le quinte”. Scoprite tutto su Globe Styles

Museo Guggenheim Bilbao Live

Anche se temporaneamente chiuso ai visitatori per contenere la diffusione del COVID-19, il Museo Guggenheim di Bilbao lancia #GuggenheimBilbaoLive, un’iniziativa digitale che, attraverso il sito e i social media del Museo, offrirà continuamente nuovi contenuti audiovisivi sulle mostre e su altri aspetti della sua attività ancora sconosciuti al pubblico.

Creata per accompagnare, ispirare e rendere l’isolamento più piacevole, la nuova sezione del sito offre una serie di video realizzati nei giorni scorsi a porte chiuse, da alcuni membri dello staff del Museo. I nuovi contenuti virtuali vedono la partecipazione del Direttore Generale, dei curatori e di altre persone che lavorano in aree chiave, come la conservazione, l’educazione e l’interpretazione, l’allestimento e l’installazione di mostre, o di strutture, che nel corso delle prossime settimane, durante questo prolungato periodo di chiusura, sveleranno la loro esperienza pratica e il loro punti di vista sull’arte.

Così, in questo difficile periodo di reclusione, condivideranno in maniera disinvolta e personale – per esempio quale sia la loro opera d’arte preferita della collezione, oppure aneddoti e curiosità sulle mostre in corso – e risponderanno alle domande che ogni visitatore potrebbe porre: come sono state spedite e installate le colossali sculture di Richard Serra in The Matter of Time? Come si organizza una mostra? Che tipo di manutenzione richiede l’edificio di Frank Gehry? Come si conservano le opere d’arte? Come si progetta un’esposizione? Come viaggiano le opere d’arte? Quali sono i pezzi preferiti dai bambini?

Al lancio del progetto, per prima cosa sono stati pubblicati nella sezione “Mostre e collezioni” i video collegati alla mostra Olafur Eliasson: “Nella vita reale”. In questi la curatrice Lucía Agirre condivide alcuni dettagli della mostra e le sue opere preferite create da Eliasson che ci chiama a riflettere sul mondo che ci circonda, e che utilizza materiali come muschio, acqua, acqua glaciale, nebbia, luce o metallo riflettente. Moss wall, Stardust particle, e The glacier melt series 1999/2019 sono alcune delle opere che ha scelto.

Nei prossimi giorni, altri video saranno caricati fino al completamento di tutte le sezioni, nuovi video riguardanti l’arte delle mostre attualmente non in mostra; video creati per stimolare la creatività e l’interesse dei bambini per l’arte; video che mostrano aspetti delle mostre che i visitatori non vedono normalmente dal punto di vista dei professionisti.

Video che raccontano l’edificio progettato da Frank Gehry, dalla sala macchine ad altri luoghi chiave e sconosciuti e ancora video sulla conservazione delle opere d’arte, uno dei compiti principali del Museo ed infine le mostre più memorabili, che mette insieme alcune delle mostre di maggior successo del Museo.