Sportmax Denim Culture 2021: la capsule con Franco Fontana per la primavera estate

Sportmax Denim Culture 2021: la capsule per la primavera estate dialoga con il talento del grande fotografo Franco Fontana.

Sportmax Denim Culture 2021 – Dai grandi paesaggi solo apparentemente immobili delle immagini di Franco Fontana emerge la potenza inarrestabile della vita, carica di energia e di colori. I suoi scatti più intimi sprigionano un fascino deciso, consapevole. Cambiano le modalità narrative, ma è forte l’affinità tra il lavoro di Fontana e l’estetica di Sportmax che lo ha invitato a selezionare otto tra i suoi lavori più significativi e trasformarli in fotografie da indossare sui capi della Denim Culture di cui il fotografo ha realizzato gli scatti.

Denim Culture è un progetto interamente dedicato al jeanswear che basa la sua unicità sulla collaborazione con artisti di varia natura, dalla musica, alla moda, all’arte. Una capsule collection che di stagione in stagione prende quindi vita dalla condivisione e lo scambio di idee tra Sportmax e un personaggio di spicco.

Per la sua quinta edizione, in occasione della primavera estate 2021, la capsule Denim Culture dialoga con il talento del grande fotografo modenese. Le foto sono state riprodotte sui capi tutti in denim e su una serie di T-shirt, ed è come osservare un’opera d’arte sapientemente posizionata sugli indumenti. E che offre a chi li veste il piacere di indossarla, diventando in qualche modo art-à-porter, un’installazione viva e itinerante, in totale armonia con lo spirito del fotografo il quale, commentando il progetto, ha spiegato: «La creatività non illustra ma interpreta la vita».

Franco Fontana, nato a Modena nel 1933 è considerato uno dei più importanti esponenti della fotografia a colori a partire dagli anni ‘60 e si confronta da sempre sui temi del colore, dello spazio, della forma e della ricerca sulla luce. La sua serie più celebre, Landscapes, viene presentata nel 1970, suggellando l’inizio di una carriera che lo ha poi portato a esplorare gli scenari urbani degli Stati Uniti, per arrivare a puntare l’obiettivo sulla presenza umana, raccontata con suggestioni metafisiche.

E a lasciarsi affascinare dal microcosmo dell’asfalto e delle pavimentazioni metropolitane. I look impreziositi dai suoi scatti alternano pantaloni dal calibrato oversize ad abiti dalle silhouettes accostate alla figura, a top dove le scollature geometriche lasciano emergere la pelle nuda.

Le immagini di Fontana diventano interpretazioni a tutto campo, che animano all over un giubbotto, una camicia con ampie maniche, una gonna a portafoglio e una mini con fit slim. Oppure vengono incorniciate sul davanti di un top senza maniche con le spalle abbondanti, di una minigonna dritta, di un bustino con la schiena nuda e di due abiti, con shape differenti. Anche per le T-shirt, due proporzioni, una loose e una fitted, nelle varianti a tutta stampa o con l’effetto framed.

La gamma colori, tutti su una base di denim light blue, riecheggia le cromie delle opere di Fontana con pennellate di rosso e di giallo e con sfumature chiare di azzurro, rosa e verde salvia.