Trussardi profumi Le Vie di Milano: la nuova collezione di fragranze unisex

Trussardi profumi Le Vie di Milano: la collezione composta da sei straordinarie fragranze unisex create dai migliori essenzieri del momento.

Trussardi profumi Le Vie di Milano – Capitale del nord di un Paese mediterraneo, Milano è il centro nevralgico della moda e del design, la cittĂ  piĂš moderna e cosmopolita d’Italia. Ha origini celtiche e fu fondata attorno al 580 a.C. con il nome Medhelan che significa “via di mezzo”. Divenne Mediolanum nel 220 a.C quando fu conquistata dall’esercito romano.

Da quel momento in poi si è trasformata nell’avamposto della civiltĂ  sulla barbarie. È stata importantissima nel Medioevo, fondamentale per il Rinascimento, culla di movimenti politici e culturali che vanno dall’Illuminismo al boom economico, dalla rivoluzione industriale alla contestazione giovanile.

“Per conoscere Milano bisogna tuffarcisi dentro” dice lo scrittore Guido Piovene mentre Giuseppe Marotta nel suo bellissimo libro Le Milanesi sostiene che la città “non deve essere guardata ma respirata”.

Da qui l’idea de Le Vie di Milano, la collection di Trussardi Parfums composta da sei straordinarie fragranze unisex create dai migliori essenzieri del momento. A questo pool di nasi eccezionali è stato chiesto di tracciare una mappa olfattiva delle diverse zone classificando insieme con gli odori, lo stile, l’emozione e le abitudini tipiche della cosiddetta milanesitĂ . Il risultato è un affascinante mix & match di passato, presente e futuro. Eleganti ed evocativi oltre ogni dire, i sei profumi ricompongono sulla pelle quel cocktail di composti organici volatili che definiscono l’odore della cittĂ .

Trussardi profumi Le Vie di Milano: i flaconi

Lo stile inteso come necessitĂ , l’eleganza declinata nel perfetto equilibrio tra forme, colori e materiali. I sei flaconi in vetro opaco sono tutti sormontati da un meraviglioso tappo scultura in metallo dorato che riproduce fedelmente la testa in miniatura del levriero italiano. Attorno al collo del nobile cane simbolo del brand c’è perfino un minuscolo collare in pelle, nello stesso colore del flacone.

Per ogni fragranza gli stessi nasi hanno suggerito la giusta sfumatura di Pantone. CosĂŹ per Limitless Shopping Via della Spiga la tinta dominante è quel powder beige che le milanesi chic indossano spesso e volentieri. Quel particolare punto di grigio che lega il cemento con l’acciaio colora il flacone di Aperitivo Milanese Porta Nuova.

Invece il verde-petrolio che s’intravede dalle insondabili profonditĂ  della buca dell’orchestra approda trionfalmente sulla
boccetta di Behind the Curtain Piazza alla Scala. Per Passeggiata in Galleria Vittorio Emanuele II il colore di riferimento è il cotto, un’elegante eccentricitĂ  alto borghese.

Il lato artistico del quartiere di Brera celebrato nel profumo I Vicoli Via Fiori Chiari si ritrova invece nella tonalitĂ  piĂš dark del burgundy mentre è il nero opaco a dominare la boccetta e il packaging di Musc Noir Perfume Enhancer. Il logo di Trussardi e il nome del profumo sono impressi a caldo in color oro al centro di ogni flacone. Sei oggetti da amare e conservare, una piccola collezione d’incanti.

Trussardi profumi Le Vie di Milano: il packaging

La confezione è un vero e proprio scrigno nelle stesse tinte dei diversi flaconi. All’interno, il podietto è d’oro lucido. Su ogni astuccio è rappresentato in oro un motivo ornamentale evocativo dei luoghi e delle emozioni narrate dal profumo. Ci sono i palazzi di Via della Spiga tratteggiati in prospettiva, l’arco di Porta Nuova, gli interni della Scala, la linea delle volte della Galleria, il colonnato della facciata dell’Accademia di Brera e le guglie del Duomo allo specchio. Milano in una scatola delle meraviglie.

Trussardi profumi Le Vie di Milano: Limiltless Shopping Via della Spiga

Appartiene alla famiglia olfattiva dei fioriti musk orientali. È una fragranza ricca e setosa che evoca perfettamente l’atmosfera del cosiddetto quadrilatero d’oro. Nel suo jus dorato Quentin Bisch e AmĂŠlie Jacquin hanno aggiunto una nota dolce di Miele che fa subito pensare alle due Pasticcerie – Cova e Marchesi – in cui ci si ritrova prima, durante o dopo lo slalom tra le vetrine di Via Montenapoleone. Le note di Rosa, Gelsomino, Mahonial ed Eliotropina aggiungono il sigillo del lusso inteso come necessitĂ  lungo via Spiga, Sant’Andrea e via GesĂš.

“Volevo creare una fragranza sensuale e voluttuosa a base di miele. L’idea eraquella di interpretare la splendida luminositĂ  e fluiditĂ  del miele ed esprimere la sua dimensione coinvolgente, avvolgente e delicata” dichiara Quentin Bisch, Profumiere.

“Una fragranza sofisticata e sfaccettata che attrae come il miele, ideale per riscaldare l’anima d’inverno, passeggiando lungo la lussuosa Via Della Spiga con le sue favolose boutique” conclude AmĂŠlie Jacquin, Profumiera.

Trussardi profumi Le Vie di Milano: Passeggiata in Galleria Vittorio Emanuele II

La composizione olfattiva evoca l’eleganza sublime della Galleria che collega la solennitĂ  gotica del Duomo con lo stile neoclassico del Piermarini. Fulgido esempio di architettura del ferro, fu costruita a Milano nel 1865 e riprodotta fedelmente 15 anni dopo per volere dello zar dentro ai magazzini Gum sulla Piazza Rossa di Mosca.

Nel cosiddetto “salotto dei milanesi” gli effluvi dei bar e delle sale da the si mischiano con i costosi profumi delle signore in abito da sera e degli uomini in smoking che l’attraversano per raggiungere la Scala. Julie MassĂŠ ha costruito un cocktail emozionante di Nocciola, Vaniglia e Caffè, Tuberosa, Cannella e Legno di Cedro.

“Questa fragranza si ispira all’atmosfera unica della Galleria Vittorio Emanuele II di Milano… Ero seduta sulla terrazza di un Caffè, gustandomi uno squisito Espresso Italiano che si sposava perfettamente con un pezzo di Panettone e un coinvolgente accordo di Nocciola Piemontese. Sotto il soffitto di vetro che lasciava entrare la luce naturale, sono rimasta stupita dalla magnifica architettura, dai mosaici colorati e dalle sfumature dell’oro. Quel luogo era espressione del lusso piĂš puro, della raffinatezza italiana e della moderna borghesia. Volevo tradurre questa atmosfera in una fragranza sontuosa. Naturalmente mi sono venuti in mente ingredienti preziosi: caffè per il tocco italiano, l’opulenza
floreale della Tuberosa tipicamente toscana e la consapevole sensualitĂ  della Vaniglia” spiega Julie MassĂŠ, Profumiera.

Trussardi profumi Le Vie di Milano: Behind The Curtain Piazza alla Scala

Nella complessa partitura olfattiva di Behind The Curtain Piazza alla Scala, Amandine Marie lascia distinguere le diverse note (una per tutte lo Zafferano) per poi fonderle in un’unica melodia che passa senza soluzione di continuitĂ 
dai toni baritonali (Cuoio, legno di Sandalo e Cedro) a quelli di un soprano con l’estensione vocale di Maria Callas: dalla vivacitĂ  del falsetto (Bergamotto e Gelsomino) alle insondabili profonditĂ  del contralto (Labdano e Patchouli).

“Sono stata ispirata dall’atmosfera del Teatro alla Scala. Ho quindi scelto lo zafferano, una delle spezie piĂš preziose al mondo, e legni naturali come il cipriolo, il cedro e il patchouli per ricreare l’ambiente lussuoso e tradizionale di questo maestoso teatro. In omaggio alla maestria italiana di Trussardi, ho aggiunto un accordo che trasmetta la consistenza serica del cuoio piĂš pregiato” racconta Amandine Marie, Profumiera.

Trussardi profumi Le Vie di Milano: Aperitivo Milanese Porta Nuova

Con gli accordi di Amaretto e le note agrumate di Foglie di Mandarino, il naso Emilie Coppermann celebra il contrasto tra la tradizione conviviale italiana e l’assoluta modernitĂ  del quartiere in cui sorge il grattacielo piĂš alto d’Italia (la Unicredit Tower di CĂŠsar Pelli) oppure il Bosco Verticale di Stefano Boeri. C’è la luminositĂ  del Bergamotto di Calabria esaltata dal Neroli, mentre la profonditĂ  olfattiva dell’Eliotropio si stempera nella dolcezza delle note di fondo (Ambra, Vaniglia e Benzoino).

“Porta Nuova può sembrare un luogo architettonico freddo e moderno, ma in realtĂ  è piena di convivialitĂ , con persone di tutte le etĂ  che si incontrano dopo il lavoro per fare compere o sorseggiare un aperitivo. Volevo tradurre questa atmosfera calda e rilassata in una fragranza. Dal punto di vista olfattivo, un piacevole accordo di mandorla, che è essenziale nella mia creazione, evoca il tipico liquore Amaretto. L’ho completato con i migliori agrumi: il neroli italiano e il bergamotto di Calabria. Ho anche rafforzato la morbidezza di questo accordo con un fondo estremamente sensuale e ambrato. È estremamente coinvolgente e italiano” dichiara Emilie Coppermann, Profumiera.

Trussardi profumi Le Vie di Milano: I Vicoli Via Fiori Chiari

Nel dedalo di vicoli e viuzze che da Via Fiori Chiari portano a Brera c’è di tutto. Si respira lo spirito ribelle degli artisti che dalla fine del ‘700 frequentano la Pinacoteca di Brera: 24 mila metri quadri di cultura e bellezza. A due passi da qui c’è l’orto botanico voluto da Maria Teresa d’Austria. E poi c’è il Bar Giamaica, i banchetti delle cartomanti appostate davanti alle storiche boutique del quartiere e gli opulenti effluvi che escono dalle profumerie di nicchia concentrate tutte in Via Brera. Il naso Pierre-Costantin GuĂŠros ha ricostruito perfettamente questa atmosfera irripetibile con ingredienti pieni di personalitĂ  come Cardamomo, Anice Stellato, Elemi e Tagete.

“Camminando per Via Fiori Chiari, si percepisce la storia di questo antico acciottolato e si ammira la vivace comunitĂ  che brulica di caffè e concept store alla moda. Volevo catturare questa atmosfera di libertĂ  e serenitĂ  e trasformarla in una fragranza singolare. Per questa sensazione di libertĂ  ed eccellenza ho scelto il Patchouli, l’essenza bohĂŠmien per definizione. Ho aggiunto spezie intense, per evocare il vin brulĂŠ bevuto in una tipica giornata fredda e nebbiosa a Milano. Mescolando nebbia e calore, crea una nota di contrasto molto sofisticata” spiega Pierre-Constantin GuĂŠros, Profumiere.

Trussardi profumi Le Vie di Milano: Musc Noir Perfume Enhancer

È una fragranza a doppio uso: esalta gli accordi olfattivi delle altre cinque fragranze della collezione Le Vie di Milano, ma vive anche da sĂŠ, con le note magnificamente orchestrate da Leslie Gauthier. Quella che al primo impatto sembra una composizione olfattiva molto semplice nasconde un’intrinseca complessitĂ  per il voluto contrasto tra Iris e Musk, Gelsomino e Legno di Cedro. Irrinunciabile sia come Enhancer sia come Eau de Parfum, crea una pietra miliare senza precedenti nel segmento delle fragranze di lusso che aggiunge valore e prestigio all’intera collezione di Trussardi Parfums.

“Inventare un modo per valorizzare l’esperienza della Collezione Trussardi è un’impresa emozionante per un profumiere. Come si può esaltare al massimo una fragranza senza alterarne l’unicitĂ ? Per creare questo “primer”, ho avuto l’idea di un alone di musk: una sorta di complesso muschiato che rafforza sottilmente le fragranze. Ho lavorato su un aroma leggero e vellutato che è confortante ma coinvolgente. Ho creato una struttura Musk/Cedro per l’intensitĂ  e l’ho compensata con l’armonia del Gelsomino e dell’Iris. Il risultato è un’esperienza dall’incredibile morbidezza argentea” racconta Leslie Gauthier, Profumiera.

Trussardi profumi Le Vie di Milano: la campagna

Esiste in due versioni. C’è il groupage dei sei flaconi in primo piano sullo sfondo del disegno stilizzato bianco su grigio antracite della facciata del Duomo. In alternativa i flaconi vengono inquadrati singolarmente su uno sfondo dello stesso colore con un bellissimo gioco di luci e ombre che fa risaltare i disegni che riprendono i motivi ornamentali di ciascun astuccio. Tutte le immagini sembrano retro illuminate per accentuare la preziositĂ  dell’oggetto: un flacone-scultura da collezionare per la piĂš lussuosa fragranza firmata Trussardi Parfums.