Ultràchic primavera estate 2020: look urbano e stampe uniche

La collezione primavera estate 2020 di Ultràchic si ispira ai sapori dei caleidoscopici anni ’70 su abiti dai volumi che ci ricordano lo stile anni ’90 per un look totalmente urbano. Scoprite tutti i look su Globe Styles

Ultràchic primavera estate 2020 – Diego Dossola e Viola Baragiola, la coppia milanese Ultràchic sfila a Milano con la collezione primavera estate 2020 e si ispira ai sapori dei caleidoscopici anni ’70 su abiti dai volumi che ci ricordano lo stile anni ’90 per un look totalmente urbano ma al tempo stesso assolutamente sexy.

Nasce così la collezione Ultràchic colorata, divertente, elegante e raffinata, un viaggio che ci porta a scoprire stampe uniche e coloratissime. Tre i macro temi della collezione: Flower Power, Space/Galaxy e Postcards.

Flower Power: un inno all’allegria, al colore, alla vivacità e all’ironia che da sempre contraddistingue il brand, grazie a capi realizzati con sbuffi estivi, fiori stampati, arcobaleni applicati sulla maglieria, pantaloni a zampa e giacche a quadri.

Space/Galaxy: lo spazio, ironico, dove, oltre ai pianeti, le stelle e gli astronauti, si intravedono vecchie auto, frigoriferi e scorie radioattive stampate su lunghi abiti in seta e ampie gonne che creano un look super elegante ma dal forte messaggio sociale. Quello dell’inquinamento sociale.

Postcards: abiti con una stampa colorata che riproduce vecchie locandine pubblicitarie delle nostre città più belle, colorata, inaspettata ed elegantissima. Giacche, pantaloni e camicie tinta unita sono valorizzate da ampie maniche a sbuffo e da pantaloni a zampa abbinate a scarpe con fibbia sovradimensionata stile anni ’80.

La maglieria, realizzata con materiali preziosi quali il cachemire e i jaquard si mixa alle gonne – da sempre capo iconico del brand – tutte colorate. Gli abiti, fantasie ironiche e definiscono l’anima di questa collezione dalla forte personalità creando un look urbano ma elgante.

Rouges, applicazioni, stampe e pizzo sono alcuni tra gli elementi che spiccano su giacche, abiti, pantaloni, gonne e shorts. La palette colori spazia dalle tonalità pastello per gli abiti in pizzo, al viola, rosso, verde, giallo, blu sia per capi che mixano questi colori tra loro sia per quelli tinta unita.

Ultràchic nasce nel 2007 dal genio creativo di Diego Dossola e dalle capacità imprenditoriali di Viola Baragiola. Brand fortemente connotato da contenuti artistici, ironici e irriverenti, mixa nelle sue collezioni un tocco di romanticismo e spensieratezza, affiancato da una ricerca attenta su tessuti nobili come seta, viscosa, cotone, cashmere e materiali innovativi, rigorosamente Made in Italy, arricchiti da stampe sempre nuove e uniche, jacquard fil coupé e ricami.

Ogni collezione propone un tema diverso, in un continuo viaggio attraverso la società e la cultura del nostro tempo. Ultràchic vuole unire, in un contrasto perfettamente bilanciato, la sofisticatezza di tagli iperfemminili e classici del guardaroba di una donna a stampe del tutto singolari, estrose e irriverenti, per dipingere una donna sicura di sé e della propria personalità, decisamente indipendente e contemporanea, ma capace anche di non prendersi troppo sul serio, puntando a stupire con la sua originalità.

Ultrà quindi, per una moda quasi urlata, che richiama attenzione e ama colpire gli occhi di chi la osserva, e chic, a tratti decisamente bon ton e classica, per un guardaroba completo assolutamente diversificato, di estrema varietà nelle forme e nelle fantasie.