Gucci Artist in Residence: Britannia, l’opera di Rachel Feinstein a Chatsworth House

Si chiama ” Artist in Residence”, la collaborazione fra Gucci e Chatsworth House, che apre con l’opera di Rachel Feinstein. Scoprite tutto su Globe Styles

Gucci Artist in Residence – Una nuova collaborazione fra Gucci e Chatsworth vede una serie di artisti invitati a Chatsworth House per passarvi un periodo di riflessione e ricerca che risulterà in nuove opere d’arte, partecipando alla vita della comunità che vive e lavora in questo luogo.

In linea con la filosofia di Alessandro Michele, direttore creativo di Gucci, gli artisti sono incoraggiati a creare opere originali ispirate dalla quotidianità di questa dimora. Una volta terminati, i lavori sono installati nella tenuta, dove rimangono esposti per diversi anni.

Il primo capitolo di questa iniziativa è iniziato lo scorso giugno, quando l’artista Rachel Feinstein è arrivata a Chatsworth, successivamente tornandovi per una seconda visita in ottobre. L’opera creata durante le sue visite è stata presentata e rimarrà esposta nei giardini di Chatsworth per cinque anni.

All’interno della grotta artificiale situata nel parco si trova Britannia, una scultura in ceramica creata da Feinstein e raffigurante la personificazione romana delle Isole Britanniche. Realizzata con l’assistenza degli esperti della fabbrica di porcellane di Nymphenburg, a Monaco di Baviera, in Germania, la figura allegorica viene presentata in contrasto con Rococo Hut, una costruzione dall’apparenza più spontanea, rappresentazione in alluminio di un teatro, che ricorda una scenografia o un libro animato.

Rococo Hut fa parte di una serie di opere intitolata Folly, titolo che ben si addice alla grotta artificiale di Chatsworth, che è in effetti una ‘folly’ − un capriccio, o costruzione puramente decorativa. Entrambe le sculture di Feinstein si richiamano agli stili barocco e rococò del XVIII secolo in arte e architettura, e quindi si sposano perfettamente con le opere della collezione del Duca e della Duchessa di Devonshire, e con la ricca decorazione e i fantastici dettagli che caratterizzano Chatsworth House così com’è oggi.

Chatsworth House è stato il primo Gucci Place designato dalla Maison. Questo programma innovativo è stato pensato per incoraggiare le persone ad esplorare luoghi in tutto il mondo dai quali la Maison ha tratto ispirazione.

Chatsworth era stato scelto da Alessandro Michele, direttore creativo di Gucci, come sito inaugurale del progetto in quanto aveva fatto da scenario per la campagna pubblicitaria Gucci Cruise 2017. Gucci ha inoltre patrocinato House Style, una mostra di abiti e cimeli legati a Chatsworth. La mostra era stata curata da Hamish Bowles, International Editor-at-Large di Vogue USA, e includeva due abiti disegnati da Alessandro Michele per la Duchessa di Devonshire e per Lady Burlington.