Louis Vuitton Uomo autunno inverno 2020: i nuovi codici sartoriali, la sfilata

Sulle passerelle parigine ha sfilato la nuova collezione maschile di Louis Vuitton per il prossimo autunno inverno 2020 2021. Scoprite tutti i look su Globe Styles

Louis Vuitton Uomo autunno inverno 2020 – Sulle passerelle parigine ha sfilato la nuova collezione maschile di Louis Vuitton per il prossimo autunno inverno 2020 2021. Streetwear è un’etichetta liberamente adottata e respinta da Virgil Abloh. Attraverso la suddivisione contemporanea dei codici di abbigliamento, la popolare idea di streetwear richiede una ridefinizione del termine stesso.

Louis Vuitton Uomo autunno inverno 2020: il video della sfilata

Oggi lo streetwear caratterizza gli abiti che indossiamo realmente e il modo in cui li indossiamo. Per la collezione autunno inverno 2020 2021, il Direttore Artistico delle collezioni maschili, Virgil Abloh, studia l’antropologia in evoluzione dell’abito formale e la riprogrammazione dei codici di abbigliamento tradizionali.

Sartoria e silhouette affusolata, simboli fermi di convenzione, affari e successo, lasciano la loro zona di comfort: neutralizzati i codici di abbigliamento del vecchio mondo, ruotati e capovolti, essi si riappropriano e abbracciano una progressiva joie de vivre. Non lasciare che il lavoro quotidiano definisca chi sei.

Partendo dalla sua premessa sulla fanciullezza in evoluzione, Virgil Abloh indaga sul rapporto di lunga data creato da adolescenti e giovani uomini con abiti e camicie. È un esercizio materiale e figurativo di libertà, presentato insieme alle familiari regole della sartoria. L’astrazione della familiarità, espande gli orizzonti della nostra routine e ci fa vedere il mondo attraverso occhi impassibili.

Virgil Abloh applica la meccanica del surreale per riavvolgere l’orologio della nostra comprensione collettiva inflitta dall’età. Guardare il mondo attraverso lo sguardo di un bambino, di un un adolescente o di un giovane, equivale alla prima impressione, alla purezza della mente e al rinfrescante ottimismo dell’ingenuità. L’ingresso nel nuovo decennio preannuncia il desiderio di nuove motivazioni.

Attraverso una prospettiva infantile, i fenomeni e le tradizioni che diamo per scontati sono rinvigoriti ed elevati. In bilico su le nostre teste, le nuvole sembrano il soffitto di un’antica cappella o di un eterno set cinematografico, appaiono nel cielo oniriche e infinite: il Paradiso in terra.

Orologi rotti, progettati per ruotare all’indietro, segnano l’ora giusta due volte al giorno. L’abito, uniforme mondana di un uomo, è de- e ri- codificato in un simbolo di artigianalità e creatività. Come parte del set nel Jardin des Tuileries, i tradizionali strumenti dell’artigiano sono ingigantiti in sculture elogiate come icone della tradizione.

Special guest alla sfilata: Bella Hadid, Daniel Kaluuya, J Balvin, Tyga, Takeoff, Quavo, Diplo, Ashton Sanders, Kailand Morris, Skepta, Pop Smoke, Kris Wu, Ryuhei Matsuda, Nigo e Leo Chen, tra gli altri.

Louis Vuitton Uomo autunno inverno 2020: le borse

Massima espressione dell’utilità. Basandosi sulla metodologia del 3% di Virgil Abloh, la collezione autunno inverno 2020 2021 astrae i classici modelli Louis Vuitton in forma distorta che segue i contorni del corpo.

Il motivo nuvola della collezione decora un nuovo zaino, un marsupio e la borsa a tracolla con multi-tasche e la piccola pelletteria. Gli zaini si ispirano alla forma della classica Keepall, nuove valigette dispongono di cinturini multifunzionali. Il coccodrillo sembra semplificato. Il colore Armagnac è abbinato a pelle e dettagli Monogram.

Gioielli

Oggetti di decorazione spesso caratterizzati da un è-tutto-oro-quel-che-luccica. La collezione autunno inverno 2020 onora un’idea di artigianalità nella gioielleria che evoca una sensazione di fatto a mano. Forgiate in metallo rivestito, catene e bracciali con ciondoli, abbinati all’orologio e componenti presenti nel set, prendono la palette di colori del cielo e delle nuvole e tonalità multicolori. Realizzati allo stesso modo,i fermacravatta caleidoscopici e i gemelli interpretano gli accessori dell’abigliamento formale da un punto di vista infantile.

Palette

Per l’autunno inverno 2020, un’immagine di Heaven on Earth colora la tavolozza di cieli blu e nuvole bianche, contrapposti ai colori della camiceria e del guardaroba dell’uomo formale. Attraverso un’ottica infantile, toni formali tra cui nero, blu scuro, Borgogna, beige e cammello sono elevati dai loro codici convenzionali e intrisi di nuovi valori. Colori fluo ravvivano gli indumenti dalle loro connotazioni familiari.

Scarpe

Il componente del guardaroba più immediatamente indicativo di un’era o movimento, ogni design di scarpe trova le sue origini in uno sport o in una cultura vintage. Per l’autunno inverno 2020, si formano legami tra scarpe sportive e codici tradizionali della calzatura formale. I derby sono racchiusi in imbracature, annuendo ai midlayers, una caratteristica ricorrente nel lavoro di Virgil Abloh per Louis Vuitton. Uno stivaletto Chelsea dà la sensazione di una scarpa sportiva, mentre una sneaker, con il nuovo logo LV Comet, è pensata per essere indossata con abiti formali.

credit image by Press Office Louis Vuitton – photo by Saskia Lawaks, Ludwig Bonnet & Matthieu Dortomb