Maryling autunno inverno 2021: la dimensione artistica diventa quotidianità, tutti i look

Maryling autunno inverno 2021: l’arte diventa cultura, e si traduce in moda, ispirando un minimalismo ricco di geometrismi e variazioni cromatiche.

Maryling autunno inverno 2021 – Sono le icone dell’arte del ventesimo secolo ad ispirare la collezione di Maryling, dove capi sleek fatti per il quotidiano diventano tavolozza espressiva di una creatività che si lascia guidare dall’immaginazione, e crea uno stile contemporaneo, vivace e attuale.

Maryling autunno inverno 2021: il fashion digital show

Atemporalità proiettata nel presente, grazie ai colori a piene mani e ai pattern che rivendicano la scena, perfettamente contestualizzati in geometrismi ispirati ai dipinti sui muri di mattoni di Londra che creano una sinfonia coinvolgente e di grande appeal. Presenti citazioni evidenti alle illusioni ottiche firmate François Morellet, alle forme e ai giochi di colore unici dei collage su legno di Tilde Grynnerup.

La mano è sartoriale, e si evince nei capispalla, dove insieme a caban, mantelle e poncho over protagonista è il cappotto, capo immancabile di ogni guardaroba, lungo quasi a sfiorare le caviglie, avvolgente e confortante, proposto il più delle volte in monocromo. Da indossare sempre: sugli abiti lunghi e impalpabili dalle geometrie optical, sulle gonne fluttuanti e plissettate portate con i maglioni a v e le camicie.

Si fa notare la cappa fucsia, che con il suo colore squillante è un lampo nel grigiore dell’inverno, il cardigan lungo si porta sul completo maschile a quadretti che diventa iper femminile con la gonna. Le felpe très chic si ispirano al knitewear hand made, le maglie hanno colori brillanti.

L’approccio british diventa cavallo di battaglia, volgendo lo sguardo alla celebre Agatha Christie e alle pellicole tratte dai suoi romanzi – da “Assassinio sul Nilo” ad “Assassinio allo Specchio” con l’indimenticabile Elizabeth Taylor, e si fa base per la predilezione per le stampe geometriche, per la danza del bianco e del nero, per i giochi astratti di colore su fondo nero.

Le gonne a dress in morbida seta si portano con giacche sartoriali senza maniche. Gli abiti, sempre in seta, sono un tripudio di grafiche astratte e colorate e diventano must have della stagione, con la parte superiore aderente e realizzata in coste a maglia, asimmetrica o incrociata che sia, e la gonna setosa, morbida plissettata su un lato.

credit image by Press Office – Photo by Jacopo M. Raule/Getty Images for Maryling