Tod’s Uomo primavera estate 2022: il safari urbano, tutti i look e il fashion film

Tod’s Uomo primavera estate 2022: la collezione propone lo stile di safari urbano, immaginando un guardaroba all’insegna del leisure.

Tod’s Uomo primavera estate 2022 – Tod’s presenta, a Milano Moda Uomo, la collezione primavera estate 2022 con il video “Tod’s Under The Italian Sun” girato a Cantina Petra, Suvereto, progettata dall’architetto Mario Botta, immersa nella campagna toscana con la sua scala persa nell’infinito, che fa da cornice all’incontro di diversi protagonisti maschili. Sono gli attori Saul Nanni e Meledeen Yacoubi, il musicista Lorenzo Sutto, il cantante Theo Isambourg, il modello Yonghong.

Tod’s Uomo primavera estate 2022: Tod’s Under The Italian Sun, il fashion film

La collezione Tod’s primavera estate 2022 continua un racconto di stile fatto di naturalezza e moderna artigianalità. Questa stagione unisce l’immaginario avventuroso di Peter Beard all’idea del safari urbano, immaginando un guardaroba all’insegna del leisure. I volumi sono morbidi, avvolgenti, anche nel tailoring. I colori, mediterranei e sabbiosi, si armonizzano con il paesaggio.

Il guardaroba si compone di classici, riletti nelle materie, nei dettagli, nelle proporzioni. La Jack Biker di tela ha i gommini sui gomiti, il windbreaker è un intarsio multimaterico, la hoodie è di camoscio. Le iconiche T Jacket hanno patch pocket di pelle a contrasto, mentre i trench sono realizzati in nylon leggero dai colori accesi.

Ricorre l’idea dell’uniforme, intesa come top e pantaloni coordinati, siano essi di maglia o la sahariana con i pantaloni di chambray e la camicia di canvas con i bermuda.| pantaloni sono pratici, di tela paracadute, con coulisse alla caviglia. Le maglie sono grosse e leggere.

Gli accessori creano nuovi equilibri: alte suole per i desert e i chelsea boot, rinnovano anche il Winter Gommino, un evergreen Tod’s che assume nuove proporzioni. I sandali hanno la suola di para. Le nuove sneaker, Dots Run, vivono di affiancamenti e sovrapposizioni, dai materiali, nylon e pelle, ai toni che abbinano colori contrastanti, sempre con suole protagoniste caratterizzate dagli iconici gommini.

I mocassini penny loafer o T Timeless hanno forme decostruite e morbide. Le Camera Bag, ispirate alle borse dei fotografi, sono anch’esse segnate dalla T, mentre il leone ricorre come un araldo: impresso sul cuoio dei grandi zaini e delle weekend bag di tela e pelle e sulle borse di rafia intrecciata e pelle, ricamato e macro sulle sacche di tela.