Moncler Richard Quinn 2020: il bon ton che celebra gli anni Sessanta

Moncler Richard Quinn 2020: i capi della collezione abbondano di stampe forti, ricami preziosi e dettagli gioiello ad arricchire forme slanciate dal tocco bon ton. Scoprite tutti i look su Globe Styles

Moncler Richard Quinn 2020Richard Quinn, con la sua visione glamour ed esuberante giocata sull’eccentricità dei decori, interpreta la collezione Moncler Genius con un approccio dinamico e audace.

Moncler Richard Quinn 2020: tutti i look

I capi abbondano di stampe forti, ricami preziosi e dettagli gioiello ad arricchire forme slanciate dal tocco bon ton reinterpretate con la tecnicità che contraddistingue Moncler. La collezione presenta silhouette geometriche, abiti corti a trapezio e cappotti con bottoni decorati che rendono omaggio all’eleganza degli anni Sessanta, senza cedere alla nostalgia.

Moncler Richard Quinn 2020: fashion show

L’elemento nodale è rappresentato dalle stampe, segno distintivo delle proposte di Quinn. Per la collezione Moncler Genius sono state create dodici fantasie diverse, tutte nuove ed esclusive. Dai motivi floreali allo zebrato, passando per scacchi e arcobaleni, le stampe vengono disseminate su miniabiti, cappotti, giacche a vento e leggings.

Tutto viene mixato con maestria utilizzando materiali come il nylon laqué, la gabardine resinata, la duchesse e il twill di nylon tecnico. Completano la collezione i passamontagna di piume, le décolleté e gli stivali imbottiti con tacco alto a cui si aggiungono tote e borse sferiche. Una proposta di abiti Haute Couture, con ricami e gonne in stile grande soirée, arricchisce i tratti della collezione.

Sontuosità dei decori, senza restrizioni, una collezione in tutto e per tutto energica e audace. Le stampe sono eccentriche, i ricami preziosi e con dettagli gioiello, mentre le forme sono slanciate e bon ton. Tutto à la Moncler, anche gli stivali imbottiti con tacco a spillo e la tote bag stampata. Una proposta di abiti HauteCouture esprime al massimo la creatività del designer.

“Volevo creare un’atmosfera tra anni Sessanta ed era spaziale, una transizione dal passato al futuro nelle mie stampe fatte per essere abbinate o mescolate, con copricapi dalle forme decise per un’idea vibrante di lusso totale” commenta Richard Quinn.