Baracuta primavera estate 2020: ispirazione anni ’60 e il progetto con Atelier & Repairs

Baracuta presenta la nuova collezione primavera estate 2020, all’insegna degli anni 60 e della sostenibilità, con nuove collaborazioni e progetti. Scopriteli tutti su Globe Styles

Tante le novità di WP Lavori in Corso per Pitti Uomo 96, che con il suo brand Baracuta, presenta la nuova collezione per la stagione primavera estate 2020, all’insegna degli anni 60 e della sostenibilità, con nuove collaborazioni e progetti.

Baracuta abbraccia la filosofia del Produce less repair more in linea con il DNA di Atelier & Repairs con cui lancia la prima collaborazione. Atelier & Repairs è un’iniziativa, un manifesto, due laboratori di sartoria a Londra e Los Angeles e una sola missione: 0% production, 100% transformation. Un universo creato da Maurizio Donadi, dove vengono ricondizionati capi di abbigliamento vintage (militare, jeans e non solo).

Proprio in linea con la filosofia Atelier & Repairs, Baracuta presenta a Pitti Uomo 96 il primo capo prodotto utilizzando solo scampoli di altri G9 Baracuta per evitare lo spreco: il G9 Colour Block in Baracutacloth.

L’ufficio stile Baracuta riscopre i grandi successi del passato disegnando una famiglia di capi spalla Identity ispirati alla serie tv degli anni 60’ che ha dato il nome alla mitica Harrington Jacket: Peyton Place. Nascono così il G9 PEYTON PLACE, il gemello con cappuccio G9 HOOD PEYTON PLACE e l’elegante G10 PEYTON PLACE in Baracutacloth, realizzato tramite il riutilizzo degli scarti dei G9, connubio tra filosofia green ed eleganza heritage.

A filo diretto con il 1960, torna a Pitti il mitico G9 SUEDE, lo scamosciato indossato da Ryan O’Neal nel ruolo di Rodney Harrington in una nuova coloratissima palette. E ancora, tra i nuovi modelli Identity, OVERSHIRT ICONIC WASH e FIELD JKT ICONIC WASH, tratti dall’archivio Baracuta, logati Baracuta dietro al collo e realizzati in Cotton Iconic Wash, un cotone dall’effetto vissuto.

All’apice della ricerca nell’innovazione tecnica per leggerezza contenuta dalle linee tradizionali, il G9 UCS, utra-compact stretch, e FIELD BLAZER UCS, un nuovo modello leggerissimo, realizzato in Poly Stretch, impermeabile e antivento. Un capo completamente sfoderato e versatile.

La famiglia Utility, nel tessuto militare Utility Twill, racconta contesti spiccatamente contemporanei. Novità di questa stagione è il G5 SINGLE CHEST, una giacca sfoderata in twill cotton con vestibilità ampia. A seguire, sempre all’insegna della leggerezza, G9 RIPSTOP e RIPSTOP FIELD JKT in tessuto tecnico antistrappo presentati sia con stampa militare, British Camouflage che in tinta unita.

Tonalità blu intenso e nuove colorazioni dei capi sono i nuovi protagonisti della famiglia tinto capo Garment Dyed tra cui i modelli realizzati dall’abbinamento del Cotone con il Nylon dall’effetto cangiante: G10, G9, FIELD JKT. Capispalla più tecnici sono: FOUR PKTS NYLON JKT, OVERSHIRT e G9 DETACHABLE HOOD realizzati in tessuto nylon, logati Baracuta dietro al collo.

Continuano i riferimenti agli anni 60’ con le classiche polo in tinto capo in una vasta gamma di colori blu, rosse, arancio e military, accompagnate dalle BARACUTA TEES, impreziosite dai dettagli, come il logo ricamato sul petto o il taschino laterale in tartan.

Asso nella manica della primavera estate 2020, le felpe, morbidissime, ironiche e urbane come CREW NECK MAXI LOGO, pezzo forte della collezione, con maxi-ricamo Baracuta sul petto, realizzata in soft premium fleece, oppure la SOFT FLEECE G9, una felpa disegnata come un G9, con tutti i dettagli e umbrella back vent, dal look spiccatamente college con le righine in vita e intorno polsini delle maniche.

Input urban e contemporanei per WP con il progetto C.J. Pidlaoan X BARACUTA con l’artista e designer di stampe dell’East London C.J. Pidlaoan @whateyecee che realizza speciali customizzazioni creative, pezzi unici di G9 Baracuta.