Roger Vivier collezione primavera estate 2019: l’omaggio cinematografico all’eleganza parigina

In occasione della Paris Fashion Week, Roger Vivier presenta Hotel Vivier è un’ode alle donne, in tutta la loro diversità e bellezza. Guarda tutte le immagini su Globe Styles

In occasione della Paris Fashion Week, Roger Vivier presenta Hotel Vivier è un’ode alle donne, in tutta la loro diversità e bellezza, iniziata con un viaggio di esplorazione negli archivi della Maison, per ispirare un nuovo vocabolario creativo per la donna Vivier.

Nell’immaginazione personale di Gherardo Felloni, le donne sono come fiori in un giardino – romantico ma talvolta abbandonato – dove tante varietà hanno trovato liberamente il loro giusto spazio.

Quella stessa immaginazione e quella stessa ricca varietà di donne sono al centro di un mondo che vive e respira per la presentazione della collezione. Varcare la soglia dell’Hotel Vivier è come entrare nella sequenza delle scene di un film.

Nel punto di incontro tra finzione e realtà, l’esperienza sembra sia familiare che inaspettata. È un luogo affascinante nel quale i visitatori sono invitati a scoprire il mondo di Roger Vivier. Sei donne e cinque stanze.

Cinque professioni artistiche che riflettono il loro lavoro e la loro vita. Personaggi contemporanei, emancipati ed eclettici; ripresi con qualità cinematografica nella loro ambientazione intima; una rappresentazione, eppure una falsa realtà. Prima di incontrare alcune di loro, la padrona di casa accoglie i suoi ospiti in questo palazzo incantevole accompagnandoli nella scoperta della storia.

La Scultrice, la Fotografa, la Ballerina, la Cantante Lirica, e l’Attrice. Ognuna interpreta un ruolo in questo film inverosimile. Ogni stanza ha la sua telecamera che gira scene in tempo reale e le proietta sugli schermi all’ingresso dell’hotel, mettendo i visitatori al centro di questa esperienza cinematografica.

Gherardo Felloni ritiene che l’essenza di Roger Vivier possa essere sintetizzata in tre elementi fondamentali: silhouette, colore ed esclusività.

Ognuno di essi è articolato secondo nuove modalità. La distintiva silhouette risalta grazie al tacco medio che crea un look moderno con un tocco di eleganza couture. Quando si tratta di colore, Felloni non si tira mai indietro.

La ricca palette di colori proposta nel corso della collezione non è soltanto un’audace dichiarazione di stile, è un potente mezzo per proiettare la gioia di vivere e la positività che hanno sempre fatto parte del DNA di Roger Vivier.

Esclusività, l’ultimo ingrediente essenziale concepito dallo stilista nella sua collezione, è un richiamo alle creazioni di Monsieur Vivier, opere d’arte uniche commissionate per occasioni speciali che hanno messo in mostra un’eccezionale artigianalità, una creatività senza freni, calzature raffinate e decorate con piume, cristalli, fili intrecciati.

Nel cuore della collezione, le creazioni Très Vivier continuano una lunga tradizione di eleganza contemporanea, che mostra le stesse qualità strabilianti delle mitiche décolleté che furono prese d’assalto dal mondo della moda negli anni ‘60.

La grande fibbia quadrata in metallo rende omaggio all’estetica delle décolleté originali, con una miriade di materiali colori e textures. La nuova borsa Très Vivier con fibbia oversize è disegnata per abbinarsi in modo perfetto alla silhouette Vivier.

“Hotel Vivier è un luogo assolutamente unico, dove le donne rivelano tutta la ricchezza, la complessità, la bellezza e l’intensità delle loro personalità. Così come negli anni ho intrapreso un viaggio di scoperta per cogliere le loro tante sfaccettature, i miei ospiti faranno le loro scoperte in ogni angolo e all’interno di ogni stanza, incontrando archetipi di personaggi che mi ispirano ogni giorno” conclude Gherardo Felloni.