Festival di Sanremo 2018 abiti terza serata: i look di Baglioni, Hunziker e Favino

Prosegue la maratona del festival nazional popolare più amato d’Italia e su Globe Styles continuiamo a raccontarvi i look delle serate. Qui svelati tutti gli abiti della terza serata.

Prosegue la maratona del festival nazional popolare più amato d’Italia e su Globe Styles continuiamo a raccontarvi i look delle serate. Partiamo con gli abiti della terza serata, per poi svelarvi quelli scelti per la seconda serata del Festival di Sanremo 2018.

Il direttore artistico e conduttore Claudio Baglioni indosserà stasera due look di Ermanno Scervino. Il primo consiste in un completo nero con giacca che richiama le marsine dei cadetti e impreziosita da ricami, abbinata a camicia bianca con nervature. Il secondo è uno smoking spezzato con giacca bianca dai revers in raso nero a contrasto e chiusura a gemello ricamato, abbinata a pantaloni neri e a camicia, anch’essa nera, con ricami punto tappeto. Michelle Hunziker indosserà invece gli abiti di Trussardi.

Pierfrancesco Favino ha scelto di indossare questa sera Ermenegildo Zegna Couture. L’attore, insieme a Michelle Hunziker, accompagna Claudio Baglioni nella conduzione del Festival della Canzone italiana, indossando due esclusivi smoking Ermenegildo Zegna Couture disegnati da Alessandro Sartori, Direttore Artistico di Ermenegildo Zegna, in esclusiva per l’attore.

Il guardaroba pensato per Pierfrancesco Favino è realizzato in una selezione di preziosi tessuti del Lanificio Ermenegildo Zegna: pregiate lane pure e jacquard miste mohair, sete doppiate e shantung, declinati in una palette colori che comprende eleganti tonalità di blu scuro e bordeaux.

I due preziosi smoking dalla silhouette morbida ma definita, con una linea delle spalle decisa senza rinunciare ad una fluidità naturale, sono caratterizzati da giacche dai revers sciallati in gros-grain e seta a contrasto, con struttura monopetto a bottone singolo e pantaloni flat front con dettagli laterali in gros-grain e seta. A completare i look, camicie da smoking con abbottonatura nascosta, in finissimo popeline di cotone e cotone micro-strutturato in color bianco e burro ed un set di papillon e fasce da smoking realizzati in seta nera e nei tessuti coordinati agli abiti. Alessandro Sartori ha inoltre scelto di accessoriare i look con un’elegante stringata in morbida pelle di vitello spazzolato ed una preziosa slip-on in vernice nera lucida. Ad accompagnarlo i gioielli in argento di Nove25 e gli orologi IWC.

ABITI SECONDA SERATA SANREMO 2018

Michelle Hunziker ha indossato cinque abiti di Alberta Ferretti in occasione della seconda puntata del festival di Sanremo. Un abito strapless in mikado di seta magenta, un abito in tulle nude con ricami floreali fatti a mano in filo di seta, un abito corto in tulle nude con ricami argento e oro e frange in perline di vetro, un abito strapless in cady di seta nero con balze in tulle plissé ed infine un abito in chiffon rosso plissé con ampio scollo e fiocco in vita con lunghe code.

Il direttore artistico e conduttore Claudio Baglioni e il super ospite Biagio Antonacci hanno indossato abiti su misura di Ermanno Scervino. Durante il duetto che li ha visti protagonisti insieme sul palco dell’Ariston Claudio Baglioni ha indossato un completo con giacca dal collo a scialle impreziosita da ricami cordonetto sulle maniche, mentre Biagio Antonacci ha scelto uno completo blu scuro con revers e banda laterale dei pantaloni in raso, abbinato a camicia bianca da smoking, gilet doppiopetto, cravatta e stringata nera. Per la seconda parte della serata, Claudio Baglioni ha invece uno smoking spezzato con giacca blu notte impreziosita da un ricamo punto lanciato all cover e chiusura a gemello.

Michelle Hunziker ha indossato nel corso della terza conferenza stampa di questa mattina, un doppiopetto bianco della collezione Resort di Alberta Feretti; Pierfrancesco Favino, per la seconda serata, ha indossato due abiti esclusivi firmati Salvatore Ferragamo per i quali il brand Nove25 ha ideato degli esclusivi bottoni in argento smerigliato per le camicie, a cui ha abbinato un anello total black Nove25 e un orologio IWC.

Nina Zilli, sul palco dell’Ariston per la seconda serata, ha indossato corsetto e gonna lunga in taffetà di seta con applicazioni floreali della collezione Vivienne Westwood Couture a cui ha abbinato i gioielli Pasquale Bruni. La cantante, con la sua “Senza appartenere” ode alla bellezza e alla forza della donna, ha scelto di indossare il chocker e orecchini in onice e diamanti bianchi della collezione Ghirlanda della maison. Anelli in oro e diamanti bianchi nascono da foglie sinuose e creano motivi floreali sulle sue mani. La seducente schiera di anelli Giardini Segreti è modellata per poter ottenere una vestibilità perfetta e sensuale, in armonia con il corpo e i suoi movimenti.

Durante la seconda puntata del Festival di Sanremo Renzo Rubino ha indossato un paio di scarpe Doucal’s nere doppia fibbia in vitello spazzolato fondo cuoio, mentre Ron indossa un giacca azzurra stampata di Patrizia Pepe a cui ha abbinato le scarpe di Gianni Gallucci Atelier; Sabrina Impacciatore ha indossato un abito della Collezione “Nuda” primavera estate 2018 di N°21. Deborah Milano ha firmato il make-up della giovanissima Giulia Casieri durante la sua prima esibizione sul palco dell’Ariston con il brano Come stai. Per l’occasione, la giovane e talentuosa cantautrice monzese ha stregato la platea sanremese con un trucco intenso e sofisticato. Luca Mannucci, make-up artist ufficiale di Deborah Milano, ha infatti pensato per lei un look che valorizzasse il suo sguardo malinconico e magnetico, mettendo in risalto la naturale bellezza di Giulia ed esprimendo a pieno la forte personalità che riflette nella sua canzone.

Carolina di Domenico, per la seconda serata gli hairstylist Cotril hanno realizzato per lei un look romantico, quasi bucolico, in sintonia con il suo lungo vestito a fiori, caratterizzato da un raccolto intrecciato: la lunga treccia parte sopra la fronte per fare due giri, lungo l’attaccatura, intorno alla testa della conduttrice. Il raccolto è morbido con un po’ di volume dove inizia la treccia. L’acconciatura è stata realizzata grazie all’aiuto di Creative Walk Braid, una crema fluida ideale per la creazione di trecce, twists e raccolti ben definiti, che durano a lungo. Dona texture e controllo al capello senza ungere, indurire o appesantirlo.